Cerca

Ho perso il ruolo per colpa del sindacato

Gentile Direttore, vorrei sottoporLe il mio caso: nel settembre 2011 avrei dovuto essere nominata in ruolo come docente della scuola dell’infanzia, ma il sindacato a cui sono iscritta (lo SNALS) nel compilare la domanda di aggiornamento per la graduatoria provinciale per le nomine a tempo determinato, mi ha dato un’informazione sbagliata per cui non ho avuto il punteggio che invece mi spettava ed ho perso la nomina in ruolo. La consulente giuridica del sindacato non ha letto bene e fino al termine, il decreto legge che regola la tabella di valutazione del mio titolo di laurea dimostrando così incompetenza e superficialità’, per cui ho ricevuto un danno. Ad oggi con due istanze da me presentate presso l’UST provinciale, ho potuto avere la rettifica del punteggio e la nomina in ruolo il 29.06.12 con decorrenza giuridica dal 2011, ma a causa dell’errore commesso dal sindacato ho avuto l’incarico annuale (quindi precaria) e sono stata destinata ad una sede lontano da casa mia che mi ha portato a percorrere 160km al giorno (da Chianciano T. a Gaiole in Chianti), mentre avrei potuto trovarmi a circa 10km dalla mia residenza. In più, alle mie rimostranze e alla mia richiesta di risarcimento danni, il segretario provinciale dello SNALS mi rispondeva: “la domanda l’hai firmata tu!!!” quindi oltre il danno la beffa? non ci sto. Il 110% dei docenti si rivolge al sindacato per compilare i vari moduli e domande che il ministero periodicamente richiede, soprattutto ai precari, non sono l’unica ma non credo che la mia situazione meriti un atteggiamento di indifferenza e di irresponsabilita' come quello che sto ricevendo io. Ho contattato un avvocato che ha rivolto loro una richiesta di risarcimento danni in via conciliativa, ma dopo di che ho ottenuto la nomina in ruolo (senza il loro sostegno), sono ancora più indifferenti alla mia richiesta. Chiedo aiuto a chiunque sia in grado di darmi suggerimenti e consigli perché non e' giusto che chi deve tutelare e proteggere le condizioni di lavoro (il sindacato appunto) arrechi questo tipo di danno per mancanza di professionalità. Siccome “errare è umano”, ci sono le assicurazioni che pagano i danni. Sono inviperita in primis perché ho 51 anni e il ruolo è importante a questa età e, per di più perché mi sono iscritta a Scienze della Formazione Primaria indirizzo Infanzia nel 2005 e il 22 giugno 2010 mi sono laureata dopo avere sostenuto 42 esami, 8 laboratori con obbligo di frequenza (7 frequenze per ogni laboratorio) e 400 ore di Tirocinio con una spesa che supera i 10.000euro (tasse, libri e viaggi) il tutto in 3 anni e nove mesi poi il Compendio di Tirocinio e la Tesi di Laurea. Alla faccia del mio corso di aggiornamento, io lo chiamo così perché ero già abilitata all’insegnamento per vincita di concorso, dico che mi sono laureata per una mia soddisfazione e motivazione personale e ne sono fiera …. ma non sopporto l’atteggiamento del responsabile che fa come Pilato. Ho consultato le tabelle Aci per l’usura dell’auto e mi attribuiscono una somma di 9.600 euro solo per l'uso della macchina … e la qualità della vita che ho trascorso per 10 mesi? (ho percorso 32.000km e ho passato 600 ore della mia vita alla guida) NON HO INTENZIONE DI CEDERE ALL’INDIFFERENZA DI QUESTA SPECIE DI “CASTA” E DI “INTOCCABILI”, è anche una questione di principio, mi sento offesa nell’intelletto e nella persona. La prego di aiutarmi perché non voglio arrivare ad una vera e propria causa, visti i tempi italiani e poi non vorrei che finisse come tante altre vicende “LA LEGGE SI APPLICA AI NEMICI MENTRE AGLI AMICI …”. Mi vergogno per essere arrivata a pensare anche questo ma mi sento sola e anche il mio avvocato dubita che la via conciliativa venga presa in considerazione. Mi domando: ma se uscisse un bell’articolo che testimoni questo operato del sindacato di fronte a tutta Italia, che dice della sua inaffidabilità e che fa riflettere sulle "chiacchere" con cui spesso ci riempie la testa, quanti lettori iscritti rifletterebbero anche sui soldi che riceve dai lavoratori italiani grazie alle trattenute sindacali? Grazie per avermi ascoltato rimango in attesa di una Sua risposta e invio cordiali saluti.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog