Cerca

Non sarebbe un patatrac!

Torniamo alla lira e smettiamo di pagare il debito dello stato che una volta era la ricchezza dei cittadini. Non avremmo la necessità di pagarlo tutto e subito e con le manovre rigide degli ultimi tempi, torneremmo in breve tempo ad essere un paese ipercompetitivo! Quoto in toto l'articolo di Vittorio Feltri di cui cito una parte:"Prepariamoci al patatrac. Dopo non potremo che risalire, se non altro per effetto del rimbalzo di cui si giova chiunque abbia toccato il fondo. Il fondo è vicino. Lira, dolce lira, rientra in fretta nei nostri portafogli." L'unica cosa su cui non concordo con Lui è che non sarebbe per nulla un "patatrac", ma un bel dito medio alzato verso chi ormai ci ha preso per ammortizzatori sociali, Germania e company. Ripeto, tutta la macchina ripartirebbe, avremmo si una svalutazione della moneta, ma una rivalutazione dell'economia reale e della nostra vita.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog