Cerca

LESA, ELSA, CRISI E... NON SO CHE

Lo scorso fine settimana, i giornali ci hanno puntualmente informato che il Presidente del Consiglio Monti, prima di volare in Russia per una delle numerose missioni che sta compiendo a est e a ovest, a sud e a nord del globo con lo scopo di seminare, fra i potenti della Terra, fiducia nell’Italia e, in certo senso, negli italiani, è rientrato da Roma a Milano con il treno “Italo” delle Ferrovie private NTV. E va bene. Inoltre, hanno precisato che, in quei giorni, il Premier andava a concedersi una breve parentesi di riposo nella villa di Lesa, sul Lago Maggiore, di proprietà della moglie signora Elsa. In merito a quest’ultima notizia, non so quanti abbiano notato la particolarità esistente fra il nome della località in discorso e quello della consorte di Monti: un anagramma certamente indicativo, se non da primato. E va bene. Chissà se, anche riguardo alla parola “crisi”, esiste un anagramma di senso compiuto! 24 luglio 2012 Rocco Boccadamo Lecce e.mail: rocco_b@alice.it

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog