Cerca

Lettera a Silvio: hai un conto in sospeso

Ti ricordi quesi sorrisini beffardi e cafoni, quasi maialeschi direi, di Angela e Nicolas? Se ti conosco bene in quel momento sicuramente avrai pensato:"Tutto a suo tempo, tutto a suo tempo..." Ebbene il tempo è arrivato! Scendi in campo da numero uno quale sei! So per certo che a dispetto di quello che pensano i più, in questi casi tu anteponi gli interessi dell'Italia ai tuoi! Entra nella storia Silvio, davvero...Sbatti i pugni sul tavolo dei potenti:"Abbiamo già pronto un piano, tutto è studiato nei minimi dettagli, Noi Italiani usciamo dall'euro!" Non vediamo l'ora che qualcuno pronunci queste parole! Non c'è nulla di irreversibile, e tornare alla lira svalutando il suo potere d'acquisto, rivaluterebbe la nostra qualità di vita e ripartirebbe alla grande la nostra economia reale. Non aver paura dei magistrati, chiedici ancora il voto e noi te lo daremo! Alla fine sappiamo tutti che solo tu puoi e sarai tu a farlo! Meglio non andare oltre la fine anno però, almeno che tu non stia proprio redigendo quel piano, allora ti concediamo il tempo, ma faccelo sapere però! Vuoi recuperare voti? Comunica alla gente che il PDL sta preparando un piano, una strategia concreta di uscita dall'euro! Comunicalo con il carisma che solo tu possiedi e vedrai la gente stanca e spassionata di questo palloso euro, si metterà in fila ansiosa di votarti! Con affetto e stima, un tuo sostenitore.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog