Cerca

SUL DEFAULT DELLA SICILIA AVEVA RAGIONE LIBERO

EGREGIO DIRETTORE SI SEGNALA LA SEGUENTE NOTIZIA CHE DA RAGIONE ALEI E HAL SUO GIORNALE SULLO STATO DEI CONTI DELLA REGIONE SICILIA Moody's taglia il rating della Sicilia La notizia in un comunicato dell'agenzia. Il rating della Regione è stato posto sotto osservazione per un possibile ulteriore downgrade. La replica del ragioniere generale della Regione Siciliana, Biagio Bossone: "Decisione assunta da Moody’s in assenza di contraddittorio con gli uffici tecnici della Regione". L'agenzia di rating Moody's ha tagliato il rating della Regione Sicilia da Baa2 a Baa3. Lo comunica la stessa agenzia in una nota, spiegando che la decisione riflette le difficoltà di bilancio della Regione, il cui rating inoltre è stato posto sotto osservazione per un possibile ulteriore downgrade. La decisione arriva come una doccia fredda per la Sicilia, dopo le smentite ufficiali delle voci su un possibile default della Regione che si erano diffuse nei giorni scorsi e che avevano spinto il premier Mario Monti a chiedere chiarimenti al governo regionale. Chiarimenti poi offerti dal governatore Raffaele Lombardo in un incontro a Palazzo Chigi con il presidente del Consiglio, terminatosi con l'invito di Roma ad adottare un piano di rientro. Evidentemente, le rassicurazioni fornite dalla Regione e dal governo nazionale non hanno convinto l'agenzia di rating che ha optato per il downgrade, ossia il declassamento del giudizio di affidabilità del debito. "Il giudizio di Moody’s di rivedere il rating appare essere stato formulato a seguito della campagna mediatica che nei giorni scorsi ha preso a oggetto il merito di credito della Sicilia. Ciò è sorprendente, tenuto conto che l’attribuzione del giudizio di rating normalmente scaturisce da un’approfondita analisi della situazione economico - finanziaria dell’ente valutato e non da considerazioni basate su notizie mediatiche. Si osserva al riguardo che la decisione di declassamento è stata assunta da Moody’s in assenza di contraddittorio con gli uffici tecnici della Regione, senza attendere l’incontro con il management dell’agenzia - inizialmente concordato per il mese di settembre ed anticipato al 2 agosto espressamente su richiesta della stessa Moody’s - nel corso del quale e successivamente al quale sarebbe stata fornita tutta la documentazione e l’informazione necessaria per formulare un giudizio di rating compiuto". Lo afferma il Ragioniere Generale della Regione Siciliana, Biagio Bossone

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog