Cerca

di debole costituzione

Caro Direttore, Pdl e Lega hanno proposto una modifica radicale della nostra Costituzione ventilando l'elezione diretta del Capo dello Stato, modifica che avrebbe sicuramente un iter parlamentare impervio che si scontrerebbe con la volontà degli italiani di rispettare la Costituzione così per come è messa ora e confermata da un referendum nel 2006. Tutto questo mi ricorda, non tanto vagamente, i sogni fatti da un tedesco con i baffetti a " due dita " che nel 1945 paventava il possesso dell'arma segreta con cui avrebbe capovolto le sorti, già segnate, del paese caro alla Merkel. Intanto i russi, a 100 metri dal suo bunker se la ridevano della grossa. Ora come allora è un chiaro e lampante segnale di paranoia politica. Non potendo incidere sulle scelte quotidiane del premier questi partiti, e non da soli, sognano fughe in avanti per ribadirci la loro necessità e la loro padronanza della situazione. A questo punto, se l'arma segreta è la modifica costituzionale, il premier ha il " dovere storico " di presentarsi alle prossime elezioni per liberarci una volta per tutte dai " privilegiati ", dai " nominati " , dai " saccheggiatori ", dai " dissipatori " della destra e della sinistra e chissà che non sia la volta buona. Umberto Brusco Bardolino

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog