Cerca

i buffet

Caro Direttore, siamo in estate e le occasioni per manifestazioni culturali e goderecce, scrittori che promuovono i loro libri e te li firmano pure, cantanti esordienti che a volte steccano, chitarristi beat che propongono cloni sessantottini, body painting, regate e gare di vela, psicologi e sociologi che ti spiegano come devi prendere la vita, pittori in erba e più o meno affermati che espongono le loro sudate tele, poeti amatoriali declamanti, politici che hanno bisogno di consensi, feste paesane con artisti in costumi improbabili, artigiani che fanno lavori angtichi che nessuno ha mai visto e chi più ne ha più ne metta. Si, ma c'è il buffet ? E' la domanda che si sente girare per la maggiore. Se non c'è il buffet, almeno qualche aranciata scaduta, un po' di spumante che stenta ad emettere bollicine, qualche fetta di salame e pezzettini di formaggio almeno ci debbono essere. Per dio, a volte capita anche di vedere tramezzini, olive, tartine e vini di marca ma è raro, ci vuole il personaggio famoso, magari una cantante lirica. Arrivano allora a frotte, sembrano cospiratori o carbonari, sono le solite facce che sono lì per il passaparola, la magica frase, c'è il buffet ! E si piazzano davanti al banco delle prelibatezze mentre ancora l'oratore parla, il cantante canta, il suonatore suona e l'occhio viscido, voglioso e goloso scivola sui piatti in bella vista quasi ad attendere il gong o la campanella che dica è ora ! La solfa è finita, ora si mangia. Ma per favore, dopo aver preso tutto quello che potevate prendere almeno spostatevi da quel buffet e fate posto ai timidi che stanno dietro di voi prima che schifati se ne vadano a mangiarsi un panino al bar.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog