Cerca

antiamericanismo ad ogni costo

Caro direttore, prima di entrare nel merito della mia lettera, ci tengo a precisare una cosa: sono una fedele lettrice del Suo giornale e mi sono sempre trovata d'accordo con il Suo pensiero espresso di volta in volta nei vari "talk shows" all'italiana (vedi Ballaro', Porta a Porta e perfino Annozero!!) che guardo quasi sempre perche' seguo con molto interesse sia la politica della mia terra che quella del mio paese adottivo, l'America. Ovviamente oltre al Suo giornale ne leggo altri e devo citare il Corriere della Sera perche' ha riportato la stessa notizia che ho letto sul Suo giornale ma fedele alla realta' e quindi mi congratulero' con il direttore De Bortoli e vengo al motivo della mia lettera. Con il titolo "UNA SCIMMIA ALLE OLIMPIADI: NBS RAZZISTA" il Suo giornale ha fatto un grande torto alla verita' perche' non e' andata proprio cosi'. Intanto la NBS non esiste e si tratta invece della NBC che durante le Olimpiadi sta trasmettendo ad nauseam degli spot pubblicitari per promuovere una nuova serie televisiva dal titolo ANIMAL PRACTICE (che tratta delle vicende di un veterinario) e che andra' in onda a partire dal prossimo settembre. In verita' gli spot sono tre (almeno quelli che ho visto io): uno appunto con la scimmietta agli anelli, un altro con un cane che nuota e un altro ancora con un pinguino che si tuffa dal trampolino e tutti sono stati e sono ancora trasmessi per lo stesso motivo sopra citato. Il video che il Suo giornale invita il lettore a vedere e' solo meta', fa vedere solo quello che fa comodo e non tutto il video, che farebbe capire a chi lo guarda che non si tratta di razzismo. La sola colpa della NBC e' stata quella di aver trasmesso quello spot nel momento sbagliato. A quelli che non l'avevano visto prima e che si sono lamentati la NBC ha chiesto scusa per il "wrong timing". Il modo con cui il Suo giornale ha presentato la vicenda e' fuorviante se non addirittura disonesto, solo per mettere ancora una volta in cattiva luce questa tanto vituperata America. E intanto che ci sono chiarisco anche un'altra stortura che il Suo giornale ha riportato: la frase pronunciata dal presidente Obama "You didn't build THAT" e' stata travisata volutamente da Romney per motivi elettorali e dal Suo giornale per quale motivo?. Il "THAT" si riferiva a tutte le infrastrutture che la societa' e quindi il governo deve mettere a disposizione di chi vuole intraprendere un'attivita'commerciale. Hillary Clinton avrebbe detto: "it takes a village".Gli americani l'hanno capito benissimo! L'antiamericanismo penso che sia dovuto al fatto che in Italia voi mettete sullo stesso piano il PD con il Democratic Party americano che non ha niente a che fare con i ciarlatani italiani del PD. Se siamo berlusconiani (anch'io del resto) siamo contro il PD e di conseguenza dovremmo esserlo anche contro Obama solo perche' anche lui appartiene a un partito che suona tanto come PD?. Come dice il proverbio? Non confondiamo capre e cavoli!! Vi assicuro che non e' proprio cosi'.Io sono per Obama in America e per Berlusconi in Italia e Romney non lo vogliono neppure certi repubblicani! Caro direttore, piu' obiettivita', per favore! Grazie per la cortesia. Giovanna Confalonieri

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog