Cerca

Un consiglio a una studentessa delusa

Gentile Direttore, sono una ragazza di 21 anni che ha da sempre avuto una passione sconfinata per la letteratura, l'attualità, l'informazione. Quello di diventare giornalista è sempre stato il mio sogno nel cassetto e mi creda, ogni singola volta che penso al mio futuro mi vedo scrivere. Ho collaborato con un giornale della mia città, Rovigo, per circa due anni, non sono stata pagata e non me ne è mai importato nulla perchè per me ciò che contava era vedere il mio articolo, il mio pensiero sulla pagina e sapere di aver fatto riflettere qualcuno su qualcosa. Ad oggi sto per iniziare il terzo anno di Lettere moderne presso l'Università di Padova e mi trovo ad affrontare una grandissima delusione: ogni Scuola di Giornalismo oppure ogni Master offerto dalle diverse Università Italiane ha un costo che io e la mia famiglia non ci possiamo permettere e credo, sinceramente, che siano ben poche le famiglie capaci di spendere 4000 o 6000 euro all'anno per gli studi dei loro figli mantenendoli, nello stesso tempo, in un'altra città ( 4000 o 6000 euro sono i prezzi medi e non sono nemmeno i più alti). Come posso fare? Esiste qualche percorso diverso e meno costoso che posso seguire? Io non sono disposta ad arrendermi per questi problemi, non sono disposta a rinunciare alla mia passione a causa di un sistema che tende a privilegiare il portafoglio pieno. Probabilmente la mia è una visione anche troppo negativa della situazione, però trovarmi davanti agli occhi tali cifre mi fa sentire inadeguata. La ringrazio per aver anche solo letto il mio sfogo e spero che Lei mi possa indicare una strada più giusta. Cordiali Saluti Carlotta Sferrazzo Rovigo

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog