Cerca

Accade in Basilicata,ex "Lucania"

La Giunta regionale della Basilicata ( un "prebuggiun" cucinato a dovere tra UDC,PD e IdV ) ha bloccato un paio di progetti petroliferi: l’istanza di permesso di ricerca Grotta del Salice, avanzata da Shell, e l’istanza Frusci, avanzata da ENI. La decisione di bloccare queste due concessioni a esplorare il sottosuolo in cerca di petrolio e gas è la prima conseguenza dell’inserimento dell’articolo 19 nell’Assestamento del Bilancio regionale, varato la notte tra l’1 e il 2 agosto. Articolo che contiene una sorta di moratoria per le estrazioni petrolifere, fatte salve le concessioni già in essere. Ossia,soprattutto,quelle in Val d'Agri e Tempa Rossa dalle quali la Regione incassa circa cento milioni di Euro all'anno. Come dire : " A fessa è gghiuta 'mmano a 'e criature ",però, "cu i denari dint a sacca"...

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog