Cerca

La spending review è l'eutanasia per l'Arma dei Carabinieri

Gentile direttore e gentili redattori, chi vi scrive è un ragazzo di 24 anni che dopo attenta analisi e alla fine di un percorso mirato a capire quale aspetto lavorativo nel suo futuro potesse garantirgli soddisfazione e orgoglio, ha deciso di dedicare anima e corpo al raggiungimento di un traguardo ben preciso : indossare la divisa della più grande Istituzione Italiana, l'Arma dei Carabinieri. Ho avuto il privilegio ed il grande onore, partecipando all'ultimo concorso Ispettori della suddetta forza armata, di conoscere centinaia di ragazzi dediti ogni giorno al rispetto delle leggi e che sarebbero felici di potersi sacrificare giornalmente onorando la loro Patria. Nonostante tutto però, nonostante i buoni propositi e la fatica, a monte vi è sempre una selezione da fare ed io così come tanti tanti altri questa volta non siamo riusciti a risultare vincitori di questo concorso e sicuramente amareggiati, decisamente abbattuti abbiamo stretto ancora una volta i denti e a testa alta, abbiam promesso nuovamente la nostra vita all'Arma dei Carabinieri. Impazienti di una nuova opportunità, attenti alle grida di aiuto della Benemerita, bisognosa di personale e di ragazzi motivati, ci siamo preparati nuovamente in attesa di poter fare ancora del nostro meglio. Purtroppo tutto ciò pare non sia richiesto dal nostro attuale governo. Infatti con l'approvazione della spending review oltre a minare seriamente le vite di coloro i quali sono vincitori degli ultimi concorsi indetti dai Carabinieri che adesso rischiano di perdere quel posto conquistato con ogni tipo di sacrificio, si cerca in ogni modo di portare alla completa rovina questa Istituzione riducendo il già carente organico di altre 9000 unità, per raggiungere il "numero perfetto" secondo Monti : 100.000 Carabinieri da dividere sul territorio italiano. Per fare tutto ciò si dovranno interrompere le assunzioni per i prossimi tre anni. Questo vuol dire che non vi saranno più concorsi e tanti ragazzi dovranno rinunciare ai loro sogni, alle loro ambizioni, al desiderio LEGITTIMO di poter aiutare il prossimo, di poter vivere nel sacrificio sapendo, a fine giornata, di aver fatto del bene ed esser felici solo per questo. L'Arma dei Carabinieri adesso più che mai ha bisogno di aiuto. Ricordiamo al nostro governo che la loro funzione per la nostra società è importante e imprescindibile. Dovrebbero rispettarla e onorarla. La stanno colpendo ripetutamente in attesa di poterla sopprimere. La spending review è una legge che di fatto tutela l'aspetto economico dell'Italia ma che alla base non ha alcun tipo di principio morale e valore guida. Vi ringrazio per questa opportunità di esprimere la mia opinione.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog