Cerca

cambio a sorpresa di orchestra per il Festival Verdi di Parma

Gentile Direttore, sono un musicista facente parte dell'orchestra del Teatro Regio di Parma, attualmente disoccupato in merito alla decisione del sindaco , Federico Pizzarotti, nonché presidente della Fondazione Teatro Regio, di affidare la produzione del Festival Verdi di ottobre alla Filarmonica Toscanini, orchestra regionale dell’Emilia-Romagna, e dopo 13 anni di attività ininterrotta 50 prof.d’orchestra e relative famiglie si ritrovano senza lavoro all’improvviso, tenendo conto che il sig.Pizzarotti comunica questa notizia un’ora prima della conferenza stampa del 28 luglio 2012 tramite una telefonata ai responsabili della nostra orchestra. Per darLe modo di capire meglio allego un file. Grazie per la Sua disponibilità. Ferruccio Francia 1°contrabbasso orchestra Teatro Regio di Parma Parma, 6 Agosto 2012 L’Orchestra del Teatro Regio di Parma porta da anni nel mondo il nome di uno dei più gloriosi teatri d’opera esistenti. Bene, lo scorso 28 luglio ha subito il RATTO DEL FESTIVAL VERDI 2012. La preghiamo di iniziare guardando la home page del nostro sito www.orchestrateatroregioparma.it Sì, è successo proprio questo: tra le stanze del Teatro Regio di Parma si vocifera che ancora giovedì 26 o venerdì 27 luglio fossero pronte le cartelle della nuova versione del Festival Verdi (FV) con l'Orchestra del Teatro Regio di Parma, come da 13 anni a questa parte, in cartellone. Ma poi è successo qualcosa. Fatto sta che solo alle 10:10 di sabato 28 luglio, ossia 50 minuti prima di una nuova conferenza stampa riguardante il programma del FV 2012, il nostro amministratore delegato Dott.Enrico Maghenzani è stato raggiunto da una telefonata da parte del Presidente della Fondazione Teatro Regio, nonché Sindaco di Parma, Federico Pizzarotti, che ha dato la comunicazione della sostituzione dell'Orchestra del Teatro Regio di Parma con la Filarmonica Arturo Toscanini. Parliamo di nuova conferenza stampa del FV 2012, in quanto il 14 aprile scorso era stata indetta dal Commissario Ciclosi e dall'allora Sovrintendente Mauro Meli, la conferenza stampa di presentazione del Festival Verdi 2012 con l’impiego naturalmente dell’Orchestra del Teatro Regio di Parma per i due titoli verdiani in programma, la Battaglia di Legnano e Otello. Fino a martedì 24 luglio il sito del Teatro Regio http://www.teatroregioparma.org/ vedeva la nostra compagine in cartellone. La conferenza del 28 luglio PER TUTTI doveva solo comunicare la variazione di uno dei 2 titoli nel FV, non più Otello, ma Rigoletto. INVECE... Tralasciamo il giudizio morale e quello artistico: l’Orchestra del Regio di Parma srl ha avuto il contratto rinnovato il 31 gennaio 2012. Nel Verbale del C.d.A del Regio del 31 gennaio 2012, la Convenzione della nostra società con la Fondazione Teatro Regio viene ratificata, prendendo atto dei cambiamenti societari nero su bianco, e rinnovata fino al 31 dicembre 2015 con la seguente motivazione: "Valutate le prestazioni artistiche dell’orchestra e la qualità sempre crescente e riconosciuta del lavoro svolto dalla nostra compagine orchestrale in questi anni (sottolineo il significato di nostra, perché deliberante è il Teatro Regio) … il Consiglio all’unanimità delibera il rinnovo della convenzione con la Società "Orchestra del Teatro Regio di Parma s.r.l." L'Orchestra del Regio attualmente attende ancora circa 542.000,00 euro di corrispettivi del 2012. Ha di fatto permesso l’apertura del Teatro Regio per tutto il 2012, lavorando senza percepire alcun compenso, a differenza delle altre maestranze del Teatro, tutte regolarmente retribuite: l’Orchestra del Teatro Regio di Parma srl non ha percepito neppure un euro per tutta l’attività (stagione lirica e concertistica) del 2012. RASSEGNA STAMPA AVVENIRE articolo del 29 luglio a firma Pierachille Dolfini "Parma, Rigoletto con prezzi in salita" > IL GIORNALE articolo del 31 luglio a firma Lucia Galli "Povero maestro, Pizzarotti al verde ricicla anche Verdi" > *(7/8 milioni all'anno tra Stato e Regione Emilia Romagna, NOTA DELL'ORCHESTRA) LIBERO articolo del 2 agosto a firma Francesco Specchia - Guai a 5 stelle "A Grillo non va bene neanche la movida" il comico se la prende coi divertimenti di Milano e Parma:"Delinquenziali". IL "SUO" PIZZAROTTI LICENZIA 50 ORCHESTRALI <<...Poi il "Pizza" ha fatto altro. Ha escluso, in due giorni, senza avvertire e con programma e manifesti già approvati, l'Orchestra del Teatro Regio srl - la formazione titolare del palco più prestigioso in città - dal programma del Festival Verdi, in ottobre. Erano 50 musicisti che vi lavoravano da 13 anni. Ora con le famiglie sono su una strada. A loro posto l'altra orchestra cittadina, la Filarmonica Toscanini.* Afferma Manlio Maggio, responsabile di produzione dell'Orchestra: "perderanno il lavoro. In più non siamo neppure stati avvisati dal sindaco, lo abbiamo saputo in conferenza stampa. E' questa la trasparenza del M5S?." Sono gli effetti collaterali dl grillismo al potere dopo la prima azione rottamatrice intrapresa dalla Giunta a 5 stelle, che in questi giorni ha deciso di cambiare aria alla Fondazione Teatro Regio, ente con i bilanci in profondo rosso, controllato dal Comune. "Farà risparmiare alla Fondazione 80 mila euro all'anno, grazie ad una convenzione con la Regione stipulata con tutti i teatri di tradizione come quello di Parma" spiega Silvia Avanzini, segretaria cittadina Slc-Cgil. Ma poi si scopre che poi non è proprio vero. E che la sola vittima accertata del repulisti pizzarottino è solo, intanto, l'Orchestra del Teatro Regio che ha vita al di là di Meli. Ossia l'unica formazione classica in Italia concepita come un'azienda, come la dicitura "srl": nessuna sovvenzione pubblica, contratti cocopro agli artisti, nessuna tutela sindacale, massima flessibilità all'insegna del motto "è il mercato, bellezza". "Sindaco, non ci avete neppure avvisato, complimenti per la trasparenza", dice Manlio Maggio, il portavoce della storica Orchestra trattata come una colf senza permesso di soggiorno. La movida è dentro di noi.>> * Per la precisione è una orchestra regionale (ICO, Istituzione Concertistico Orchestrale) che ha solo sede a Parma, non è un'orchestra della città.. LIBERO QUOTIDIANO DEL 3 AGOSTO 2012 Come la coda del maiale di PAOLO NORI > ALTRI LINK UTILI: http://www.gazzettadiparma.it/primapagina/dettaglio/1/144976/Pizzarotti_teso_faccia_a_faccia_con_lOrchestra_Teatro_Regio.html http://www.parmapress24.it/day-news-2144-orchestra_regio_sempre_pi_tensione_con_il_comune http://www.parmanews24.com/pblock/le-domande-senza-risposta-dellorchestra-del-teatro-regio/ http://www.gazzettadiparma.it/primapagina/dettaglio/1/144842/LOrchestra_del_Regio%3A_Allontanati_ingiustamente.html http://www.tgcom24.mediaset.it/cronaca/emilia-romagna/articoli/1055239/parma-polemica-per-il-festival-verdi-2012-lorchestra-del-regio--esclusi-da-pizzarotti.shtml http://www.gazzettadiparma.it/primapagina/dettaglio/4/145270/Regio_-_Michelangelo_Mazza:_Sconfitta_di_tutti.index.html TG4 Telegiornale EDIZIONE DELLE 19:00 dal minuto 11:52 http://www.video.mediaset.it/video/tg4/full/314471/night-news-del-4-agosto.html Spero possiate far sentire la nostra voce. Cordiali saluti I MUSICISTI DELL'ORCHESTRA DEL TEATRO REGIO DI PARMA Contatti Sergio Pellegrini 338 5328350 Presidente e Direttore artistico Enrico Maghenzani 335 398478 Segretario generale amministrazione@orchestrateatroregioparma.it Manlio Maggio 393 0340603 Responsabile di produzione produzione@orchestrateatroregioparma.it Orchestra Teatro Regio di Parma produzione@orchestrateatroregioparma.it tel. +39 0521 039371 fax +39 0521 030759 www.orchestrateatroregioparma.it http://www.facebook.com/orchestrateatroregioparma

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog