Cerca

licenziamento prima pignoramento della pensione dopo

A TUTTI GLI ORGANI DI STAMPA Sono Renato Marangon di Novara, con la presente le chiedo alcune considerazioni di carattere tecniche giuridiche di procedura legale del lavoro. Premesso che: ho denunciato la banca per demansionamento, vinto il primo grado di giudizio, il Tribunale di Novara ha condannato il mio ex datore di lavoro (Banco Popolare di Verona, di cui ero dipendente), per demansionamento, poi, la banca, successivamente reagì in questi termini, ha predisposto il mio licenziamento in tronco, con un furbesco e vigliacco motivo (mi ha proposto un trasferimento e io non ho accettato, spiego meglio, poiché avevo maturato l'anzianità di poterlo fare - come da contratto dei bancari che recita cosi: se il dipendente ha maturato 22 anni di anzianità e 45 anni di età non può essere trasferito senza in suo consenso-, io ho risposto di no e loro mi hanno licenziato in tronco) ho impugnato nei termini stabiliti, il licenziamento ingiusto, in quanto non ho né rubato né ammazzato nessuno tanto mento preso a botte alcuno. Ho ricorso c/o La Corte d'Appello Torino, - solo per il licenziamento-, sono stato condannato a restituire ciò che mi hanno dato in primo grado, successivamente, mi sono rivolto alla Corte Suprema di Cassazione e, il giorno 11/08/1011, la sentenza di Cassazione ha confermato la Sentenza della Corte d'Appello di Torino. Ora, mi trovo nella seguente situazione; ho un finanziamento in essere dal 2010, scadenza nel 2018 con una trattenuta mensile di ? 220,00, Un quinto della pensione, impegnato dal 2009 al 2019, con una trattenuta dalla pensione di 260,00 al mese. E dal 1° di agosto 2012, l'avvocato della banca mi ha fatto pignorare una parte della mia misera pensione di ? 218,00 mensili, senza comunicarmi come hanno stabilito l'importo "il criterio", né la scadenza. La mia domanda e la seguente : Ma, l'Avvocato controparte può farmi pignorare una parte della pensione senza la pronuncia del Giudice del Tribunale? La ringrazio per una Sua gentile risposta, in attesa invio cordiali saluti. Renato Marangon e, mail: renato.marangon@alice.it

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog