Cerca

dov'era il Presidente

Sig.Direttore, non mi pensi blasfema nei confronti del nostro Presidente Napolitano, ma vorrei porre domande che-credo legittimamente-sono maturate leggendo la notizia del "veto"alla nuova spending review posto al Governo dal Presidente Napolitano.Da nove mesi circa stiamo patendo una regressione ed un impoverimento galoppanti, soprattutto a danno dei meno abbienti.Una categoria di nuovi poveri si è creata, tra la frustrazione dei lavoratori poveri.Forse-si auspicava-una nuova manovra avrebbe interessato anche i più ricchi con tassazione di grandi capitali e/o ricchezze varie,alleggendo noi.Si scopre che forse,invece, i destinatari saremmo stati noi,i nuovi poveri.Le manovre di sacrificio,poste in atto si ripetono da mesi,con il beneplacito del nostro Presidente Napolitano, che così fortemente ha appoggiato il Governo Monti e le sue decisioni.Se la nuova manovra era programmata ancora verso il "sociale", la domanda è:dov'era il Presidente quando si decideva di togliere ai poveri per tutelare i ricchi e i privilegi,a dicembre 2011?Dov'era quando si decideva di aumentare Irpef regionale,di cui risentono maggiormente i lavoratori dipendenti e le piccole aziende?Francamente non credo ad un sincero interessamento ai poveri,considerato che a suo tempo ha collaborato a renderci più poveri.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog