Cerca

Desaparecidos

Salve! Sono un terremotato dell'Emilia e sono a scriverLe perchè sono molto arrabbiato perchè? semplice i mass-media televisioni e giornali si sono completamente scordati di noi; mi è venuto un dubbio, i terremoti si misurano dal numero dei decessi o con la scala Richter ? Tralascio la balla di stato circa la causa nel movimento della faglia..l'Africa che spinge ecc ecc. mentre nessuno parla del fatto che questa zona da 30 40 anni è spremuta con le estrazioni di gas e petrolio e tutt'ora è in funzione un pozzo a San Possidonio, una pompa stile Texas e probabilmente ce ne saranno altri.Vorrei dilungarmi di più su queste argomentazioni ma il motivo della lettera è un'altro. Sono trascorsi due mesi e mezzo dal sisma del 29 maggio e tante famiglie come la mia che non hanno la casa agibile o non ce l'hanno più e siamo ancora in attesa delle procedure per poter iniziare i lavori di ristrutturazione o di costruzione ex novo delle abitazioni e l'inverno si avvicina, ci mancavano solo le ferie perchè l'urgenza si da alle cose serie e intanto siamo qua a guardare il cielo e per fortuna che non piove visto che in tenda non è il massimo sotto la pioggia, ma chissenefrega!! tanto non interessa a nessuno, siamo Emiliani, mangia tortellini e lambrusco da sempre spremuti come le vacche per dare soldi al sud, ora però le vacche sono senza latte quindi non siamo più degni di un titolo su un giornale o l'ultima notizia del tg. praticamente ci hanno fatto sparire. Siamo dei Desaparacidos.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog