Cerca

Sbadataggini di Maurizio Belpietro sulle scorte

Egregio Maurizio Belpietro, incurante della calura estiva, Lei si è dato un sacco da fare perché il giornale da Lei diretto scatenasse una nuova campagna denigratoria nei confronti del Presidente della Camera, Gianfranco Fini;quello che trovo più sorprendente, è che Lei ed il suo giornale scopriate solo oggi la grana delle scorte e lo scandaloso sperpero di denaro pubblico che la loro gestione comporta. Ribadisco sorprendente, perché, non mi risulta che Lei abbia mai scritta neppure una parola di indignazione quando Berlusconi usava il personale della scorta, pagato sempre con denaro pubblico, per far scorrazzare qua e là le escort che allietavano le serate ed i “bunga bunga” ad Arcore od a Palazzo Grazioli. Sicuramente Lei, in quegli anni, doveva essere molto distratto perché non mi risulta, neppure, che si sia mai sdegnato ed incazzato quando, con voli di Stato, pagati ahimè anch’essi con denaro pubblico, Berlusconi faceva trasportare in Sardegna nugoli di compiacenti fanciulle che allietavano i soggiorni a Villa Certosa. E Poi il vs. amico On.Schifani non gode degli stessi privilegi? eppure non viene mai neanche citato; e quando diedero a lei la scorta per un attentato ridicolmente inventato? se vuole onorare il nome del quotidiano che dirige la smetta di fare il maggiordomo di Silviuccio, sara' piu' credibile

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog