Cerca

Ridateci le sezioni per fare politica guardandoci nelle palle degli occhi

io mi domando: ma questi interventi dei politici effettuati a pagameno cosa possono dire al cittadino? Io penso che in tutti i programmi ogni politico vada a raccontare una favolina ben confezionata: domande preconcordate, niente interventi imbarazzanti, battute qua e lù, spettacolo insomma che non fa vedere la realtà, ecco perchè non ci sono più le sezioni, perchè nelle sezioni gli elettori li dovevi guardare negli occhi, ascoltare, discutere, magari anche odori sgradevoli, problemi di fronte ai quali ti senti impotnte o ferse dei quali non te ne po' fregà de meno, molto più facile fare politica tramite televisione, aria condizionata, frigo-bar, nessun problema di cui inventarsi una soluzione, tutto liscio insomma e quanto basta per uscire sentendosi importante e in pace con la coscienza. In fondo anche questo è da imputare a Berlusconi, a Firenze lo abbiamo visto solo dal teleschermo lui era in hotel, in piazza scende e fa scendere solo per sostenere lui. Io voglio ternare indietro a quando i politici erano sulla piazza e non nel teleschermo.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog