Cerca

I FALCHETTI DI INTERNET

Internet è oramai entrata a far parte della nostra vita, per lavoro, tempo libero, studio, curiosità e quant’altro uno possa immaginare o possa aver bisogno, in internet c’è. La rete è nata negli Stati Uniti come forma di protezione contro attacchi nemici che potevano mettere in difficoltà il sistema delle comunicazioni americane e con un’idea semplice si sopperì a tale evenienza. Mandare le informazioni con ognuna un indirizzo di arrivo attraverso diverse vie di comunicazione. Una via statisticamente percorribile era sempre disponibile (ARPANET). E’ Tim Berners-Lee, ricercatore di fisica nucleare al CERN di Ginevra, però che definendo il world wide web con protocollo http inventa a tutti gli effetti Internet nel 1991. Di certo non esaustiva, ma fortemente carente, la spiegazione di cui sopra ma è il minimo per capire di cosa stiamo parlando. Una tecnologia che ha favorito il progresso mondiale in ogni campo. E si proprio in ogni campo, anche quello più banale anche quello più sporco per il quale il solo parlarne è difficile e fonte di imbarazzo. I falchetti di Internet, è di questo che volevo parlare. Tipicamente alla sera dopo cena inizia la trasformazione radicale; unico obiettivo è cercare di rimorchiare una donna nel più breve tempo possibile. Time is money Da semplici operai ed impiegati al serioso libero professionista di giorno a libertino di sera la trasformazione avviene come dal dott. Jekyl l e mr. Hyde. Persone da dietro lo schermo, garantite dall’anonimato totale dei provider che accettano qualsiasi persona senza nessun controllo per poter crescere, sono libere di fare il loro lercio lavoro sempre protetto dall’anonimato. Il primo contatto normalmente avviene o in chat o attraverso i social network cosiddetti e pian piano, sapendoci lavorare, l’obiettivo si raggiunge ed il gioco è fatto. Badate che non sto parlando di un caso isolato e nemmeno che internet è lo spaccato della società in cui viviamo. Internet da la sensazione di potere assoluto, saper governare in Internet ha il suo fascino kafkiano. Dalla chat o social network che sia una volta conquistata la preda si passa a messenger o skype o ad altri programmi dove l’eccitazione di vedersi è appagata e piano piano i vestiti scendono e altre cose vengono concluse. Perché si conquista una donna e come? Sempre parlando in termini generali quando la donna è in difficoltà affettiva con il proprio partner o compagno ovvero quando lei ritiene che non ci sia soluzione capace di modificare uno status di vita affettiva disastrosa o ritenuta tale da lei che però potrebbe essere una pseudo realtà che la donna si è creata. Allora si rivolgono a tutto ed a tutti loro ritengano che possano consigliarle ed aiutarle ad essere di nuovo al centro di una situazione affettiva appagante e ritenuta migliore di quella vissuta quotidianamente con il proprio partner. Peccato che il partner ha oltre tutto i doveri e le responsabilità della famiglia che i vari falchetti di turno non hanno. Questo è un plagio, un reato che porta la donna ad essere soggiogata da questo personaggio ben nascosto e protetto dietro uno schermo, all’inizio. E vi assicuro che le domande sempre più incalzanti degli uomini alle donne possono essere anche ripetute a distanza di anni di non frequentazione, diciamo della chat. Un piccolo incontro ancora in chat dopo anni ed il gioco riprende. Molti riescono anche a conoscere personalmente la donna e qui le casistiche del prosieguo sono molteplici ma essenzialmente sono: funziona, non funziona, non funziona ma mi piace. E questo coinvolge anche famiglie, si rompono delle famiglie pseudo pulite perché si nota che il proprio partner si comporta in maniera non usuale con telefonini e computer. ‘Ma come mia moglie? Ma non è possibile è sempre stata una donna perfetta.’ Sbagliato , si sentiva sola e l’abbiamo trascurata. Guardate che la donna prima di tradire il proprio compagno…… ce ne vuole!! Si trovano mail o chat cosi disgustose, trovate e lette dal partner, che lui mai avrebbe pensato che la propria moglie potesse scrivere od accettare. ‘Ma la mia donna non può avere scritto queste cose. ’ Le ha scritte, le ha scritte …. Tranquillo. Richieste di prestazioni particolari o ricordi particolarmente intimi scritti in mail od sms regolarmente beccati dal partner ….. ed allora che si aprano le cateratte celesti e vinca il migliore. Ho un paio di esempi concreti ma …… li lascio per la prossima volta ma tenete presente che anche il triveneto, non è solo operoso per produrre ricchezza…. La cosa più simpatica è che quando li becchi rischi anche una denuncia per violazione della privacy, cornuto e mazziato quindi. Cosa si può fare? Fate comunque una denuncia alla procura della repubblica, il vs. avvocato troverà la motivazione più efficace per fermare l’intruso altrimenti….. è alla coscienza di ognuno. ‘Senti ma…. Come fai a sapere tutte queste cose, ti è capitato??’ Questo non telo dirò mai.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog