Cerca

IL VERO PECCATO

Il candidato gay Rosario Crocetta del Pd, promette che se verrà eletto presidente della regione Sicilia, smetterà di fare sesso. Come a dire, allora, che se non sarà eletto, trascorrerà gli anni della sua vita a vivere in un bordello. È una storia triste, una storia che fa capire dove questo nostro amato Paese rischia di andare a finire. Agli Italiani, ai Siciliani, non interessa nulla della vita privata di Crocetta, semmai è sui suoi programmi politici che potranno e dovranno decidere se votarlo o meno. Non di certo se continuerà a fare sesso. Un politico ha come arte, innata, preponderante l’affabulazione, si sa. In questo caso, però, si è oltrepassato il limite. Una promessa di astinenza sessuale sta al deputato Crocetta come il caviale sulla mensa dei poveri. E allora il vero peccato, se peccato è, non è quello di essere gay ma continuare a pensare o a credere, che gli Italiani siano degli imbecilli. Questo è il vero peccato! Bartolo Fontana

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog