Cerca

spending review

si parla molto delle decisioni assunte da questo governo, molti di noi paghiamo in prima persona ma voi giornalisti spingete sempre sullo stesso “acceleratore”, più o meno orchestrati dagli uomini di potere che appoggiate. Avete parlato delle scorte di Fini, Calderoni e dei relativi costi. Gradirei però che parlasse onestamente della sua scorta, quella di Feltri, di Fede e di quanti – più o meno “meritevolmente” hanno “conquistato” tale diritto. Credo che nessuno abbia il diritto di gravare sulle spalle del cittadino. Se Calderoli ritiene di averne diritto per avere ostentata una maglietta da qualcuno ritenuta offensiva e che lo minaccia, ha uno stipendio – erogato sempre dalla collettività -tale da potergli permettere di pagarsi la sua “sicurezza”. Ognuno di noi si deve assumere la responsabilità di quanto detto o scritto. Forse i più esposti a rischi siamo noi che viviamo quotidianamente sulla strada, non voi pertanto nessuno deve avere scorte, abbaglianti, palette che possano facilitargli al vita. Se la vogliono, se la paghino in prima persona e non utilizzando forze di polizia che invece dovrebbero sorvegliare per la sicurezza comune quotidiana. A proposito, nei prossimi giorni, ricomincerà il campionato di calcio: i tifosi debbono essere scortati da soggetti pagati dalle società di calcio e non dai cittadini. Hanno così tanti soldi da strapagare soggetti che nella vita fanno capricci per dare calci ad un pallone (e magari poi li portano all'estero per godere di ulteriori privilegi, a discapito di chi onestamente lavora e paga le tasse in loco!) possono pagare benissimo anche per la sicurezza di chi li va a vedere! Le chiedo l'onestà di rispondermi!

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog