Cerca

pussy pussy

le ribelli punk russe al secolo " Pussy Riot " hanno destato un clamore mediatico che neppure i morti ammazzati dalla polizia in Sudafrica. E giù proteste dai loro colleghi drogati, e non solo di successo e compagnia cantante, e giù i benpensanti a sgolarsi per questa limitazione della libertà di critica. Ora io non so se abbia fatto male o bene Putin, o chi per lui, a rifilare qualche annetto di carcere a queste moderne contestatrici ma se accadesse da noi una cosa del genere, cantare in chiesa magari prendendo per il culo che ne so il Papa, Berlusconi, Napolitano o chi altro, escluso Allah per carità, e visto che qui i " lavori forzati " non esistono, direi loro volentieri " ma andate a rompere le balle da un'altra parte ".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog