Cerca

Odissea all'Agenzia delle Entrate

Voglio raccontare quanto mi sta succedendo con l'Agenzia delle Entrate e la piccola odissea che sto vivendo da qualche mese. Anche io sono stato oggetto di un accertamento fiscale in merito alla dichiarazione dei redditi del 2010 per i redditi prodotti nel 2009. A quanto pare, per farla breve, la mia colpa é quella di essere umile proprietario di un appartamento per il cui acquisto ho contratto anche un regolare mutuo. La mia situazione é particolare. Sono un appartenente ad una delle quattro forze armate in servizio permanente da oramai 14 anni. Nel 2008 ho acquistato la mia prima (ed unica) casa contraendo un regolare mutuo. In base all'art. 66 della legge 342 del 2000 in quanto appartenente alle FF.AA non ho alcun obbligo di trasferire la mia residenza nella mia prima casa e pertanto, insieme al notaio, all'atto del rogito mi avvalgo di tale diritto. Conseguentemente, nel 2009, a seguito di trasferimento, pongo l'immobile in locazione (non in nero ma con regolare contratto) e l'anno successivo (2010) avvalendomi del secondo comma dell'articolo sopra citato e secondo quanto stabilito dalla circolare 15e del 2005 dell'Agenzia delle entrate, detraggo gli interessi passivi sul mutuo. Ebbene oggi mi ritrovo a dover pagare una multa di 800 euro perchè secondo l'ufficio dell'Agenzia delle Entrate dove sono residente (Livorno)  avrei erroneamente detratto tali interessi che devo così restituire con una multa di 30% di interessi. Oggi mi sono recato presso l'ufficio e il "capo team" mi ha liquidato tranquillamente sostenendo di non conoscere queste leggi...che le dovrà studiare, ma solo successivamente ad una richiesta di riesame della pratica da parte mia. Se però non riceverò una risposta entro 20 giorni, termine per il pagamento della multa, la dovrò pagare ugualmente perchè il riesame non interrompe il provvedimento. Come andrà a finire non lo so. So solo che ho fatto tutto secondo le regole, posto un appartamento in locazione con regolare contratto come é giusto che sia, e mi ritrovo, beffa delle beffe, a dover pagare una multa dopo essermi scontrato con l'assoluta immobilità dell'ufficio dell'Agenzia delle entrate competente.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog