Cerca

animali

Riguardo all'articolo "stato di calamità animale" scritto dalla Vs. Benedetta Vitetta dico che l'autrice dell'articolo si sta "Brambillizzando" e come l'ex ministra, scrive stron...te. Dice che con l'imminente apertura della stagione della caccia si rischia di dare il colpo mortale a diverse specie animali. Inesattezza all'ennesima potenza. Ad oggi in Italia le uniche specie cacciabili, dal 1° settembre, sono le cornacchie, le tortore e le gazze che non mi sembrano stiano soffrendo, anzi, se ne vedono in quantità industriali e le stesse provocano danni alle coltivazioni. Dall'apertura generale del 16 settembrte, si possono cacciare la lepre, il fagiano, la starna e le pernici, animali questi che per la maggior parte sono stati mollati dai cacciatori e da essi seguiti con apposizione di mangiatoie provviste di mangime ed acqua. Mentre la selvaggina migratoria, cacciabile in minime specie, transiterà per il passaggio sopra la nostra penisola dai primi di ottobre in poi. Dove stanno i milioni di animali morti? Una buona giornalista prima di scrivere dovrebbe informarsi e non riportare le solite pataccate della Brambilla, che difende gli animali, ma mi sembra sia proprietaria di un allevamento di pesci per la vendita industriale.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog