Cerca

Profumo di fuffa

Caro direttore vorrei rassicurare quei lettori che sulla sua rubrica si sono scalmanati protestando per le “nuove assunzioni” nella scuola. Tranquilli ragazzi: è solo fuffa elettorale: il ministro non ha assunto “nuovi” insegnanti si sta limitando a stabilizzare un po’ di quelle persone che da anni già lavorano a scuola e lo farà senza costi aggiuntivi perché in cambio i docenti rinunceranno per un bel po’ agli scatti stipendiali. Cari lettori indignati, sapete che lo stato da anni non copre i pensionamenti con nuove assunzioni e che ci sono scuole dove il 50% dei docenti è precario? Sapete che per questo motivo i ragazzi cambiano continuamente insegnanti? Sapere che l’Europa ha aperto due procedure di infrazione contro l’Italia per abuso dei contratti a termine nella scuola? Bene. Ora, considerando che lo stato da anni tiene aperte le scuole grazie ai precari ma non ha i soldi per assumerli, domandatevi un po’ che senso avrà l’annunciato concorso (quello sì dai costi esorbitanti) per selezionare nuovi precari.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog