Cerca

Il Paese è dei cittadini!!

Egregio Direttore, sovente leggo sui giornali lo sfogo di cittadini che, a causa di fatti personali incredibili e assurdi, si vergognano di essere italiani. A questo punto ritengo importante precisare che, con le Leggi in vigore, dobbiamo vergognarci dei politici italiani (e padani) che non sono in grado di cambiare il triste andazzo, e approvare delle Leggi chiare e facili da applicare. Da noi esiste anche "l'interpretazione" delle Leggi, percui troppo sovente vengono fuori dei giudizi in contrasto tra loro. Da una parte si arrestano le persone, mentre dall'altra parte si liberano i delinquenti. Quanto durano tre gradi di giudizio? Un'eternità, così tutto va in prescrizione, e i furbi la fanno franca. Adesso tutti i partiti vogliono cambiare la Legge Elettorale, ma alla fine le modifiche saranno fatte con un certo calcolo politico, e a favore dei partiti e non dei cittadini. Per finire, voglio ribadire che questo Paese è dei cittadini, e se i politici non fanno la loro parte vanno mandati a casa, senza attendere i Governi Tecnici che impoveriscono con le tasse il popolo italiano. Marino Bertolino

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog