Cerca

comunicato agli organi di stampa

Egregio direttore., s’invia comunicato al suo giornale relativo alla situazione di 2800 ex lsu stabilizzati al Comune di Palermo da tre anni con contratti part-time e quindi impiegati comunali dall’amministrazione Cammarata con finanziamento statale . Più volte sollecitata l’amministrazione il Sindaco Orlando per la grave emergenza legata alla probabile mancanza di detti finanziamenti con il consequenziale licenziamento delle 2800 unità, ad oggi non risponde alla sigla sindacale di cui sotto. UIL-FPL Palermo Segreteria Provinciale Palermo Palermo, 30/08/2012 Protocollo n. 1787/ a.p. Settore: Comune di Palermo Responsabile: D.ssa Sandra Biasini Al Sig. Sindaco del Comune di Palermo e Assessore alle Risorse Umane On.le Leoluca Orlando leoluca.orlando@comune.palermo.it Al Sig. Vice Sindaco Ing. Cesare la Piana c.lapiana@comune.palermo.it Al Sig. Assessore al Bilancio Dott. Luciano Abbonato l.abbonato@comune.palermo.it ragioneriagenerale@comune.palermo.it Al Sig. Direttore Generale Avv. F. Dall’Acqua f.dallacqua@comune.palermo.it segretariogenerale@comune.palermo.it Al Sig. Capo di Gabinetto Dott. G. Marchese g.marchese@comune.palermo.it Al Sig. Ragioniere Generale Dott. B. Basile b.basile@comune.palermo.it Al Sig. Dirigente Coordinatore Settore Risorse Umane D.ssa Rosa Vicari r.vicari@comune.palermo.it E p. c. Al Collegio Revisori dei Conti Comune di PA collegio.revisori@comune.palermo.it collegiodeirevisori@comune.palermo.it segreteriasindaco@comune.palermo.it Al Sen. Fabio Giambrone Fabio.giambrone@senato.it Ai Sigg.ri Dirigenti dell’Ente A Tutti Gli Organi di Stampa All’Ufficio Stampa Comune Palermo Ufficio.stampa@aqu.comune.palermo.it ; comunepalermo-subscribe@ufficistampa.org Alle OO.SS. di Categoria A Tutti i Dipendenti LL.SS OGGETTO: sollecito risposta note UIL FPL “strutturalità fondi €. 55 milioni e garanzie occupazionali 2012-2014 lavoratori ex LSU stabilizzati” ai sensi art. 1 legge 241/90 (modificata e integrata dalla Legge 15/2005) Premesso che con precedente corrispondenza, e per ultima la nota prot. 1730/12/a.p. del 30/07//2012, la scrivente O.S. aveva chiesto alla A.C. rassicurazioni sulle garanzie occupazionali dall’anno 2012 e successivi (verifica ex post della copertura finanziaria degli interventi assegnati in finanziaria) per tutti i 2.800 soggetti appartenenti all’ex bacino Palermo Lavoro e Consorzio Palermo Lavora che hanno sottoscritto contratti di stabilizzazione in forza dello stanziamento nazionale di €. 55 milioni e per gli operatori ancora in ASU; Premesso, altresì, che la stabilizzazione è avvenuta a fronte di uno stanziamento di €. 55 milioni a carico delle risorse preordinate nel Bilancio dello Stato con decorrenza dal 2009 e per gli anni 2010 e 2011 “in forza di specifiche normative (L. 244/2007 commi 550 e 551, D.L. 207/2008 convertito in L. 14/2009, art. 41, comma 16-terdiecies, D.P.C.M. 5/6/08 e 1/08/08, D.L. 93/08 convertito in L. 126/08 e successive modificazioni, D.L. 5/09, art. 7/ter, comma 21, convertito in L. 33/09)” e che nella Relazione allegata al Bilancio dell’Ente si evince che: “la convenzione per il processo di stabilizzazione (sottoscritta in data 16/04/09 prot. 14/0006499 e con durata fino al 2011) non indica alcuna scadenza ma soltanto una diversa procedura per l’individuazione delle risorse da parte del Ministero del Lavoro. Fino al 2011, stanziamento di €. 55 milioni a carico delle risorse preordinate nel Bilancio dello Stato. Secondo la convenzione, dall’anno 2012 si provvede ai sensi dell’art. 11, comma 3, lett. d) della Legge 5 agosto 1978, n. 468 e successive modificazioni. La O.S. UIL FPL ad oggi, non ha ricevuto nessuna risposta scritta ma, nella convinzione che l’attività amministrativa di un Ente e dei propri Amministratori deve perseguire i fini determinati dalla legge e deve essere retta, tra gli altri, da criteri di trasparenza amministrativa, (secondo le modalità previste dalla Legge nonché dai principi dell’ordinamento comunitario’’ art. 1 L. 241/90 e mod.e integr. L. 15/2005), al fine di tutelare gli interessi dei lavoratori ed evitare il ricorso alla legittima procedura ex art. 28 L. 300/70, con la presente reitera la richiesta e CHIEDE AL SIG. SINDACO ED AI DESTINATARI DELLA PRESENTE N.Q.: 1) se sia presente “dalla Finanziaria 2011/2012” lo stanziamento che permetterà il trasferimento delle risorse, per il tramite della Regione Siciliana al Comune di Palermo, ai sensi della Convenzione del 16 aprile 2009 n. 14/0006499 (€. 55 milioni da destinare ai lavoratori ex bacino Palermo Lavoro e Consorzio Palermo Lavora per l’anno 2012 e successivi); 2) se l’introduzione delle manovre correttive che rimodulano i fattori legislativi operanti con Legge di bilancio (L. 42/09 “realizzazione pratica del Federalismo fiscale in Italia”, della L. 196/09 “che sopprime la Legge 468/1978” e Legge 22 dicembre 2011, n. 214 e successive manovre correttive), forniscano la garanzia della continuità dello stanziamento finanziario necessario al fine di garantire la tranquillità occupazionale per tutti i lavoratori stabilizzati dal Comune di Palermo e delle attuali attività ASU, con la conseguente stabilità del tessuto sociale dall’anno 2012-2014, per il loro miglioramento contrattuale e con esso la ricaduta positiva sui servizi alla Collettività. In attesa di cortese riscontro, con l’occasione si porgono Cordiali saluti

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog