Cerca

Padre della Patria o del Patire?

Gentile Direttore, sul Vostro quotidiano del 29 agosto c. m., a pagina 11, ho letto, a margine dell’articolo di F. Cicchitto, una nota riferita alle immagini di De Gasperi e Togliatti, dal titolo “Padri nobili”. Son trasalito. Togliatti Palmiro, padre (nobile) della Patria? Quando mai?! Fosse dipeso da questo tristo personaggio, non solo avremmo cancellato dal nostro vocabolario la parola “Patria”, ma la stessa, al termine del secondo conflitto mondiale, avrebbe patito ben più gravi amputazioni territoriali rispetto a quelle imposte dai vincitori. Allora sì: il nostro Paese, aggregato ai Soviet, sarebbe stato una pura espressione geografica senza autonoma sovranità. Se questi sono i Padri della Patria… meglio essere orfani.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog