Cerca

Ordine Avvocati pubblica bando già scaduto, sarà stato fatto per gli amici? - Umiliati sfacciatament

OGGETTO: In piena estate invece che a settembre, l'ordine degli avvocati di Roma pubblica il 10 luglio un bando che scade il 2 luglio. Sarà stato fatto per i propri amici? In fondo alla lettera tutti i link con i riscontri da voi verificabili direttamente. Gentile redazione, porto alla Vostra attenzione l'ennesimo fatto assurdo, che mi fa vergognare di appartenere all'Ordine degli Avvocati di Roma. Da due anni attendo che venga bandito il corso per potermi iscrivere alle liste dei difensori di ufficio. Il corso viene bandito all'incirca ogni due anni e dura più di un anno. Senza questo corso gli avvocati non possono iscriversi alle liste dei difensori d'ufficio, e quindi non possono sostenere difese di ufficio. Dopo il corso, invece, si è inseriti in liste dalle quali si viene chiamati con una regolarità che garantisce un minimo di lavoro certo. In tempi di crisi come questi, ciò significa un minimo di entrate sicure, soprattutto per chi è agli inizi come i più giovani, e per chi non ha papà che gli passa i clienti ma al contrario cerca di partire da solo con le proprie forze. Appena c'è qualche soldino da spartire, ecco che subito subentra la logica di favorire con ogni "mezzuccio" gli amici, ai quali si confidano i tempi e le modalità per "fregare" i colleghi. Innanzitutto il momento. Tutti i corsi iniziano a fine settembre/ottobre e sarebbe opportuno che il termine per parteciparvi sia fissato subito dopo le ferie estive. Invece il bando è pubblicato sul sito dell'ordine il 10 luglio, e il termine per partecipare è il 2 luglio! E' assurdo poi che per presentare la domanda venga indicato un solo giorno uno, dalle ore 9 alle 13. Cioè si hanno a disposizione solo 4 ore per presentare la domanda per un corso che non viene bandito da due anni e che non sarà bandito come minimo per i prossimi due! E' inoltre concessa solo la consegna a mano, in modo tale che chi quel giorno di luglio non è presente a Roma e non può recarsi di persona o non può firmare una delega, non ha la possibilità di inviare neanche una raccomandata con valore legale! E per quale motivo? Umilia poi il fatto che il primo criterio per assegnare 350 posti sia quello cronologico. Questo significa che centinaia di avvocati sono chiamati, dai loro colleghi avvocati che gestiscono l'ordine, ad accalcarsi in file avvilenti da iniziare all'alba se non a notte fonda, per accaparrarsi la possibilità di accedere al tozzo di pane delle difese di ufficio. Ora se si creano queste condizioni non ci si può poi stupire se avvengono zuffe e litigi poco edificanti per il decoro della categoria forense. Ci lamentiamo delle file da fare nelle cancellerie dei tribunali e delle condizioni di lavoro indecorose, o della immagine che abbiamo nella società, ma come si fa a chiedere rispetto per la professione forense dagli altri, se poi gli avvocati stessi non si rispettano tra loro? 350 domande da ricevere in un solo giorno dalle 9 alle 13, cioè in 4 ore (240 minuti), significa 350 domande in 240 minuti, cioè ogni domanda sarebbe stata consegnata e ricevuta in poco più di mezzo minuto! Io non c'ero (perchè appunto non l'ho saputo in tempo) ma mi chiedo come le leggi della fisica abbiano potuto rendere regolare tale consegna... Ma la cosa per la quale chiedo a Voi giornalisti di dare la giustizia che gli avvocati non rappresentano più, è il fatto che il bando con scadenza (o meglio, unico giorno per presentare domanda) il 2 luglio, è stato pubblicato sul sito dell'Ordine ben 8 giorni dopo, cioè il 10 luglio! Già sarebbe stato scorretto se fosse stato pubblicato solo pochi giorni prima, senza un congruo preavviso, e senza almeno qualche giorno per presentare domanda, tra l'altro solo a mano. Ma il fatto che sia stato pubblicato 8 giorni dopo ha reso del tutto impossibile a chi non fosse un conoscente diretto degli organizzatori, di venire a conoscenza di queste assurde condizioni di partecipazione! Aspettando da tempo il corso e sapendo che sarebbe potuto essere bandito subito dopo le ferie estive, ho controllato l'apposita sezione del sito dell'ordine lunedì 20 agosto. Ma se anche avessi controllato tutti i giorni fin da prima dell'estate, avrei saputo solo il 10 luglio che il 2 luglio (8 giorni prima) sarebbe stato l'unico giorno per presentare domanda. Dal momento che come potete capire è inutile che mi rivolga all'Ordine stesso perchè questo mi metterebbe solo in cattiva luce senza peraltro darmi alcuna possibilità di partecipare più al corso, mi permetto di segnalare a Voi giornalisti un comportamento così scorretto che spero ai Vostri occhi sia meritevole di una eco mediatica sufficiente a costringere l'Ordine ad annullare la data del 2 luglio (visto che vale il criterio cronologico) e stabilire una nuova data di presentazione delle domande, dalla quale far valere un nuovo eventuale ordine cronologico. Per evitare ritorsioni nei miei confronti da parte dell'ordine, mi scuso se non firmo questa segnalazione. Tuttavia come avete potuto vedere ci sono tutti gli elementi perchè voi da soli possiate trovare e divulgare la notizia. Nel ringraziarvi per la visibilità che vorrete dare a questo ulteriore motivo di vergogna per il fatto di appartenere ad una categoria rappresentata da tale misero livello di ordine professionale, Vi auguro un buon lavoro e Vi porgo i miei più cordiali saluti. Un avvocato di Roma SEGUONO LINK CON I RISCONTRI DA VOI VERFICABILI DIRETTAMENTE: http://www.ordineavvocati.roma.it/TurniDifensoriUfficio/Avvisi/Avvisi.asp# http://www.ordineavvocati.roma.it/TurniDifensoriUfficio/Avvisi/SchedaTDU_Avvisi.asp?ID=48 http://www.ordineavvocatiroma.it/documenti/DOMANDA%20CORSODIFUFFICIO%20AVVOCATI%202012.pdf

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog