Cerca

Lettera al Signor Roberto Dal Bosco, autore di "Contro il buddismo"

Ho appena inviato questo messaggio privato a Roberto Dal Bosco, autore del libro "Contro il buddismo" su facebook. Spero che abbia la decenza di rispondermi. Gentile Signor Dal Bosco, Datosi che non è possibile commentare pubblicamente sulla sua pagina Le invio questo messaggio in privato e spero di cuore che mi risponda. A parte tutte le altre stupidaggini, Lei ha scritto nel suo libro "Contro il buddismo" che l'India quando fece detonare la sua bomba atomica nel 1974 ( primo test atomico in India), chiamò il progetto "Il sorriso del Buddha". Bene, prima di tutto l'India non è un paese buddhista, è di maggioranza Hindu e i buddhisti sono una piccolissima minoranza (per rendere l'idea i buddhisti in India sono proporzionalmente come i valdesi in Italia, probabilmente di meno). Nel 1974 Indira Gandhi, di religione Hindu, era Primo Ministro in India ed era stata principalmente lei a volere questo test atomico. Secondo, il test fu eseguito in gran segreto e nessuno, a parte alcuni membri del governo indiano, ne erano a conoscenza. Il nome "Il sorriso del Buddha" fu dato all'ultimo momento da uno dei ministri del governo di Indira Gandhi, probabilmente anche lui di religione Hindu. Quindi la domanda che Le chiedo è: "Cosa centrano i buddhisti in tutto questo? Per sua informazione, il primo test nucleare in assoluto, cioè quello condotto dall'America (un paese di maggioranza cristiana) durante la seconda guerra mondiale, fu chiamato "Trinity" , tradotto in italiano sarebbe "La Trinità", e sono sicuro che Lei conosce bene questa parola e a cosa si riferisce. Inoltre, il test indiano nel 1974 fu solo quello, un test. Mai nessuna bomba atomica indiana è stata fatta esplodere in nessun paese. Mentre, come ben sappiamo, 2 bombe atomiche americane, chiamate "La Trinità", furono fatte esplodere sulla popolazione civile di Nagasaki e Hiroshima in Giappone. Tutte queste informazioni sono verificabili sia su internet che nei libri di storia. Aspetto una Sua gentile risposta.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog