Cerca

Sciopero fiscale

Gentile Direttore, da assiduo lettore di Libero e da commericalista, quindi tecnico delle tasse, Le dico che non sono assolutamente d'accordo sul suo editoriale del 5/9/12 dove afferma che il Fisco è legge e come tale va rispettata... NO!!!! quando uno Stato è ingiusto, quando non è paritario in accusa e difesa, quando non paga e pretende puntuale, quando calpesta lo Statuto dei contribuenti, quando vessa oltremodo i cittadini, quando fa pagare tasse svedesi (ma ormai anche quelle sono piu basse delle nostre) e fornisce servizi da terzo mondo (ma ormai quelli sono piu avanzati dei nostri) e quando sappiamo tutti dove finiscono i nostri soldi...beh...direi che questa legge non è da rispettare o perlomeno si potrebbe attuare uno sciopero dei pagamenti di qualche mese ( ma lo dovrebbe proporre qualche forza politica nuova) e poi trattare la resa dello Stato che sarebbe a qs punto in ginocchio. Non è vero che faremmo dannni peggiori (peggio di cosi..??), affameremmo solamnete la bestia e la facciamo dimagrire un po , a vantaggio di tutti.. Del resto scrivere sul Muro di Berlino nella parte est era reato punibile con 20 anni di reclusione, mentre qui venivano considerati eroi, quindi la legge è una cosa molto labile a seconda del regime che le applica...e questo è un regime di tassassini e di tassico dipendenti come dice il bravo Oscar Giannino...del resto le grandi rivoluzioni liberali (francese e americana ) sono cominciate per le troppe tasse...e non usarono i guanti di velluto per cambiare la situazione...

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog