Cerca

Modello UNICO

Modello UNICO Egr. Direttore, sono anni che saltuariamente scrivo, di solito a seguito di vicende di ingiustizie a mio o altrui carico. Per ora la versione di Pippo Franco al Bagaglino ( ricorda??) sulla differenza tra Dittatura e Democrazia, è stata confermata, ma non mi arrendo e forse, leggendo il suo giornale, i suoi inviti, chissà … Sono un pragmatico- meritocratico , ho 61 anni, sono un dipendente pubblico, ho una famiglia con moglie, due figli e due piccoli nipoti, che gestiscono in regime famigliare (l’ unico dipendente licenziato per crisi), una piccola trattoria, avviata da noi coniugi nel 1979 e che oggi produce quanto basta a tre lavoratori. Dovevo spedire ieri, ma leggendo il n. di oggi, ( 215), ho potuto vedere una testimonianza simile alla mia. Mentre l’amico di Jesolo mostra il 740, io parlo del modello UNICO – Persone Fisiche, più facile da compilare, ma che nessuno porta in trasmissioni o pubblica. PERCHE??? Basta seguire il quadro N , simulare un reddito, per altro il mio da dipendente, istruzioni alla mano, per rendersi conto se tutta l’evasione rientra nel quadro delinquenziale, come dipinta, oppure riguarda anche diritti di civile convivenza, diritti a vivere del proprio lavoro, senza assistenze varie ( come tanti posti pubblici tali dichiarati pubblicamente). Per sintesi, allego uno schema compilato. In chiara evidenzia come un Autonomo denunciando un reddito lordo identico al mio, dipendente medio - piccolo, si ritroverebbe il netto di molto al di sotto del mio: - 1) Dipendente da CUD 2012-Red. Lordo 30.559,00 reddito netto € 21.000,00 circa 30% incidenza tasse ( INPS – IRPEF - RIT. Reg - RIT Com.) - 2) Autonomo da UNICO 2012-Red. Lordo 30.559,00 reddito netto € 16.000,00 circa 45% incidenza tasse ( INPS-IRPEF- RIT. Reg. – RIT. Com. – IRES ). 3) Collaboratori n.2 ciascuno con RED:Lordo € 11.708,00 – netto € 9.928,00 circa 15% C.U. Oltre l’ ingiustizia sociale evidente, ci sono parametri enormemente differenti: - Ore di lavoro annuo: 1) 1810 2) 3000 - Rischi di impresa: 1) 00 2) Capitale investito - Malattia: 1) remunerato 2) perdita d’esercizio (se possibile pasticche e lavorare) - Maternità 1) stipendio intero alcuni mesi prima e dopo - 2) rimborso INPS secondo reddito dopo 15/18 mesi - Evasione : 1) potenziale BASSO ( lavoro nero dopo e/o durante ore di lavoro con evidente maggiore potenzialità per dip. Pubblici…io ne conosco e lei?) - 2) Potenziale ALTO ma soggetti a verifiche retroattive di 5 ANNI. - Pensione: 1) Adeguato agli ultimi stipendi ( spero) 2) ????????????? Credo di aver dimostrato, con numeri, che fino a che ritenuti LADRI, per loro era come sentirsi dare del cornuto dal bue, ma ora che , pur ASINI, sono in PERDITA o sotto livelli civili riconosciuti a REDDITI FISSI MINIMI, non rimane altro: CHIUDERE. Naturale, drammatica reazione, ma unica se la guerra all’evasione si farà con aliquote adattate nel tempo, con la logica “Dichiari poco,non ho forza di controllo, alzo le %. Almeno questo qualcuno ai bottoni lo ha ammesso. Complimenti per l’iniziativa “ SPORTELLO LIBERO”, ai quali intervenuti mando la più piena solidarietà, ma ho preferito scrivere direttamente a lei, Direttore, perché un conto essere trattati come ADAMO ed EVA con tanti cocomeri, ma la mela comunque c’è stata, un conto è essere trattati da SCHIAVI del e per il proprio lavoro, avendo continue notizie di SCANDALI e STIPENDI ed INDENNITA’ D’ORO e D’ARGERNTO. Sull’argomento avrei tanto da scrivere, con prove documentali, ma credo che lo spazio l’ho esaurito. Ci vorrà un po’ di tempo, ma dopo di noi, che un mestiere comunque l’abbiamo, quanti di loro CHIUDERANNO senza saper fare altro?? Inutile dire che sarei felice di un riscontro di lettura da parte sua o staff e tramite voi dimostrare che “ REAGIRE E’ POSSIBILE” ( cito Vs. sottotitolo n.214) Di Filippo Giuseppe Giulianova – E-Mail: nautservice@fastwebnet.it

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog