Cerca

"Storia di giovane chirurgo"

Carissimo Direttore Belpietro, sarò breve! Sono il padre di un giovane chirurgo che opera in un Ospedale Lombardo. Oggi dopo alcuni anni di sofferenza per mancanza di operatività, turni notturni strazianti pagati a 2,5 euro all'ora, straordinari non pagati pur avendo una preparazione internazionale fatta fare con enormi sacrifici mio figlio ha deciso di dare le dimissioni ed espatriare in luoghi dove si apprezza il merito e soprattutto dove si fa il proprio lavoro. Ma il motivo della mia mail è per informarla che nel momento delle dimissioni gli hanno comunicato che prenderà la liquidazione ( udite, udite!!!!!) nel Febbraio 2015, facendo seguito alla legge sulla "spending review"!!!! Credo che nessuno sia informato di un simile scempio. E' tutto, grazie e complimenti per la sua attività seria e coraggiosa. Tommaso Ruggiero

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog