Cerca

LA RETROCESSIONE DEI "POTENTI"

Quanto sta accadendo ancora all' America altro non è che la conseguenza di atteggiamenti che hanno dell' incredibile, perchè ritengo abbiano tutta l'accezione del dissennato più totale. Un regista, così è stato scritto e detto, statunitense, che vive in California, avendo prodotto, peraltro per un costo ingente (cinque milioni di dollari usa) un cortometraggio di 14 minuti, diffuso sul web, ha scatenato l'immancabile reazione di frange fanatiche e forse, questa volta non, di musulmani che, naturalmente a torto, si sono sentiti violati nei loro "valori" di fede, perchè vilipeso Maometto e la religione. Che dire? C'è poco da dire! Hanno attaccato un'ambasciata americana in Libia, ucciso l'ambasciatore ed alcuni componenti della sua scorta, hanno, insomma attaccato, direttamente, la Casa Bianca, il Pentagono, il cuore dell' America, un'altra volta. E tutto ciò in conseguenza, sempre, di azioni scomposte, senza criterio, offensive obiettivamente. Di malefatte, io credo, che l'occidente sia pieno di individui che annoverano uancontabilità aberrante di gesti inusitati, perpetrati, comunque, a danno di altri! Ci sono uomini politici, attori, produttori registi, scrittori, gente del mondo intellettuale che, vantando la padronanza strana di un pensiero poco liberale io direi, attirano con i loro gesti scobnfinate reazioni, sempre più imprevedibili, nocive, perchè distruttive.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog