Cerca

La Crisi

Mai come oggi il termine "crisi" sembra invadere e riecheggiare nelle nostre piazze, negli ambienti pubblici, nelle nostre abitazioni ma soprattutto negli ambienti di lavoro. Viene intesa nel suo aspetto materiale ed economico ovviamente, quello che ci tocca più da vicino, quello che non ci permette di mantenere lo stile di vita più o meno agiato a cui eravamo abituati. Credo che oggigiorno la cosiddetta "crisi" debba essere intesa nel suo significato più ampio: vale a dire crisi di valori, crisi etica e morale. E' crisi quando un datore di lavoro ti licenzia per antipatia, sebbene tu l'abbia sostituito spesso nel suo ruolo perché lui non aveva la preparazione tecnica per farlo; E' crisi quando il datore di lavoro ti dice che "devi andare in vacanza a "prenderne più che puoi" di fronte ad altri colleghi e non dopo una serata in osteria; E' crisi quando raggiungi dei risultati con le tue capacità ma nessuno se ne accorge; E' crisi quando vince sempre il più furbo e non il più meritevole; E' crisi quando non si è in grado né di parlare né di tacere al momento opportuno; E' crisi quando chi ha in mano il destino di altre persone, non è nemmeno in grado di badare a se stesso; E' crisi quando il nostro linguaggio assume forme distorte e volgari, che possono capitare a tutti una volta ogni tanto, ma che non devono rappresentare la quotidianità; E' crisi quando l'agiatezza crea egoismo e l'egoismo sfocia nell'aridità d'animo; E' crisi quando la superficialità e la fretta creano dei danni enormi e non c'è più modo per tornare indietro; E' crisi quando uno Stato vede svanire la produzione interna perché quella estera è più vantaggiosa; E' crisi quando si aprono le porte a civiltà disumane ed è troppo tardi per richiuderle; E' crisi quando la politica diventa solo uno strumento fine a se stessa e non sfocia nell'utilità del progresso; E' crisi quando da bambino i tuoi genitori hanno provveduto ai tuoi bisogni materiali, ma non a quelli affettivi del dialogo e del confronto; E' crisi quando non vediamo la crisi dell'essere umano. E' tempo che alcune categorie come insegnanti, datori di lavoro, medici e politici, aventi un ruolo chiave nella vita delle persone, vengano sottoposti periodicamente ad analisi comportamentali, per convalidare il loro equilibrio psico-fisico, prima che alcuni di essi causino ancora dei danni ad una società "sull'orlo di una crisi di nervi". Cordialmente.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog