Cerca

IL NUOVO CHE AVANZA PIU' DELUDENTE DEL VECCHIO

Spett.le Direttore, Rispetto alle elezioni del 2008 il panorama politico si è già arricchito di nuovi personaggi, movimenti, forze, leader e coalizioni, ma dove ci porteranno con la loro politica? Il Terzo Polo era la "strombazzata" novità in grado di spazzar via la destra e la sinistra, una coalizione che ha avuto una gestazione travagliata, ma nessun travaglio e pare addirittura che qualcuno (Rutelli) sia già in procinto di tornare all'ovile. Beppe Grillo è un comico che sà far spettacolo (almeno lui non si offenderà per l'uso del termine) e che strappa l'applauso alla piazza, ma quando si tratta di passare ai fatti cominciano i problemi. Dove i grillini occupano qualche poltrona hanno già dimostrato di non essere così diversi da quella politica che tanto contestavano. Sembrava dovesse intercettare il malcontento generale verso la politica ma credo che si un soufflè si stia già sgonfiando. Matteo Renzi, il fine oratore che fa breccia anche a destra, attento all'immagine, ma che come premier potrebbe rivelarsi una delusione, se per lui governare l'Italia significa impegnarsi come ha fatto per l'amministrazione di Firenze direi che siamo fritti! Non sempre l'immagine corrisponde alla sostanza. Infine Monti, l'uomo amato da Casini, da Napolitano e dalle banche, ma cosa aspettarsi da un Monti bis? Pensate forse che farà quei tagli sostanziali alla casta per i quali non ha trovato nemmeno un attimo lin questo mandato? Temo proprio che un bis al suo mandato sarebbe un bis anche nei metodi di governo ovvero un' infornata di nuove tasse . Il nuovo che avanza è deludente, sembra più vecchio dell'usato! Cordiali saluti, Loris Dall'acqua Poggio Berni (RN)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog