Cerca

ANOMALIA PUNITIVA DEI "DOMICILIARI"

"Domiciliari" palese offesa per la gente normale, che già anziana è comunque costretta ai "domiciliari"..ma, senza aver commesso nulla di illegale. Dov'è la differenza? Se poi il "penitente" sceglie come sede una ricca villa sul mare con ampio giardino e parco...il problema neppure si pone. Vogliamo mettere la tranquilla "cella" di un convento a quelle multi-etniche povere ed irrespirabili dei soliti "rubagalline"? Prof. Monti, furbi e corrotti continuano a farla da padroni? Quando sarà..che nella riforma della Giustizia, si porrà attenzione a questi aspetti etico-sociali che cozzano con le aspettative dei comuni mortali? Già, quell'etica sempre più in ritirata nei correnti rapporti tra la gente? La TV continua a mostrarci strutture e carceri mai entrati in funzioni o fatiscenti e abbandonati...e allora? Saluti. Angelo Mandara

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog