Cerca

Uno sfogo a cielo aperto.

Egregio Direttore di Libero, proprio ieri Domenica il Suo giornale cartaceo, a pg.3 , riportava la notizia da cui si apprendeva che il Presidente degli Industriali, sua bontà, si è accorto che stiamo morendo di tasse e gli industriali stessi rinuncerebbero agli incentivi promessi loro dal Governo Tecnico, a favore dell’abbassamento delle Imposte; bell’iniziativa, se venisse poi concretizzata, reputando Squinzi una persona seria e competente. Lo spero solamente (perché la Speranza è l’ultima Dea), ma ne dubito molto che venga presa in considerazione perchè non credo nella magnanimità gratuita di coloro che non hanno problemi connessi alla fatica di vivere la vita giorno dopo giorno con la paura di arrivare alla fine del mese. Non credo di avere torto ad aver evidenziato quanto sopra esposto, se rapportato al fatto poi dell’ ulteriore aumento, dal mese di ottobre, in bolletta, dell’1,1% del costo del gas e dell’ 1,4% del costo dell’energia elettrica; mazzata graziosamente impostaci, come sempre, dal menefreghismo del governo Bocconiano che lo considero un paradosso vero e proprio se rapportato a quanto offertoci ( come Popolo) da Squinzi. Quello che aborro e detesto, è il silenzio di voi giornali a questa ennesima imposizione e sudditanza, senza che alcuno abbia sollevato sdegno al riguardo, anche se so che Voi siete l’unico giornale sensibile a questi problemi. Per esempio, non potreste scrivere un articolo a caratteri cubitali , in risposta agli industriali e rivolto principalmente ai Professori, evidenziando loro che almeno venissero abolite se non le tasse in toto, almeno questi aumenti ulteriori e continui di energia coatti, per dare ( come governo) un esempio di acquisita sensibilità verso il Popolo che dovrebbe essere sovrano da Costituzione, oppure devo anche vergognarmi di essere un cittadino Italiano per essermi espresso così ? Dite che quanto scritto è troppo lungo ? Insegnatemi Voi a sintetizzarlo. lapolide.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog