Cerca

Forse ho pagato io la jeep a Fiorito...

Egregio Direttore, credo di essere stato io a pagare la jeep che il buon Fiorito ebbe necessità di acquistare durante l'emergenza neve a Roma. Le spiego come deve essere accaduto. Io, come agente di commercio, fui chiamato da questo Stato a pagare negli anni dal 1985 al 1990 (se non vado errato...), oltre a tutte le altre tasse anche l'ILOR. La pagai e ne pagai anche tanta. Ricordo che in alcune occasioni fui anche costretto al “rosso in banca” per far fronte. Poi, finalmente, l'ILOR per gli agenti di commercio fu abolita anzi, se non ricordo male, addirittura dichiarata incostituzionale. E allora io iniziai a richiedere indietro i soldi. A forza di ricorsi (ogni ricorso mi costava circa 120.000 lire ) e a forza di vari passaggi ( commissione tributaria di primo grado, poi di secondo...ecc. ecc.), dopo una decina di anni e più iniziai a ricevere indietro qualcosa ma non arrivò mai tutto. Per farla breve mi hanno restituito all'incirca il 50 % di quello che avevo versato. Sul resto nebbia totale!! In questi giorni sto ricevendo delle carinissime letterine raccomandate di un bel colore giallo vivace. E' la commissione tributaria centrale che mi scrive per dirmi che i miei ricorsi superstiti, quelli di cui non avevo più avuto notizia, erano “estinti in giudizio”. Traducendo dal burocratese la dicitura “estinto in giudizio” vuol dire semplicemente che non mi danno indietro più niente. Dopo 27 anni lo Stato mi dice: chi ha avuto ha avuto e chi ha dato a dato....Fine !! Ora leggo che il buon Fiorito, durante l'ultima l'emergenza neve a Roma, ebbe necessità di acquistare una jeep. Faccio 4 conti, tiro le somme e concludo che forse i miei soldi sono serviti per comprargliela. E son contento.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog