Cerca

MONTI E' SOLO UN RAGIONIERE, LA SUA E' UNA POLITICA SENZ'ANIMA

MONTI E’ SOLO UN RAGIONIERE, LA SUA E’ UNA POLITICA SENZ’ANIMA Gentile Direttore, ho l'impressione che, da più parti, si voglia santificare Monti anzitempo. Le ricette di Monti sono però quelle di un ragioniere e al di là dell'aspetto economico non vanno. E' una politica senz'anima, che può sembrare l'unica possibile nella situazione contingente, ma che forse non lo è. Riguardo al problema demografico, per esempio, non vedo alcuna politica, né di Monti, né di altri, restiamo perciò al vuoto spinto. La denatalità affossa anche il p.i.l., ma Monti non lo sa. Per rimettere in moto l'economia, bisogna ringiovanire questa decrepita Italia. La legge elettorale, poi, sarebbe l'ultimo dei problemi, se chi si trovasse a governare questo disgraziato Paese avesse capacità di analisi e senso etico. "Etica" è però un termine che, avendo perso ogni significato, non dovrebbe più trovar posto nel vocabolario. In ogni caso, sono contrario alle leggi elettorali che agiscono come specchi deformanti, e favorevole perciò a un proporzionale con sbarramenti o premi di maggioranza ridotti a zero o comunque al minimo. Va benissimo il sistema elettorale in uso durante la "Prima Repubblica". Ciò che allora mancava, e che manca tuttora, è la clausola che, una volta formatasi una coalizione di governo che sottoscriva un programma di legislatura, questa tale deve rimanere, e con lo stesso programma. Altrimenti il Parlamento viene sciolto e la parola torna al popolo sovrano, cioè si ritorna a votare. Ciò garantirebbe governi che durano per l'intera legislatura. Con i più cordiali saluti.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog