Cerca

Lettera aperta ai commissari Dr. Vincenzo Panico, Dr. Giuseppe Castaldo e Dr. Dante Piazza in rappre

Reggio Calabria, 11 ottobre 2012 Illustrissimi, Lo Stato c’è, perché voi ci sarete! Ancora una volta il nostro stato fa la voce grossa dinanzi le problematiche dimostrando tutta la sua imponenza e la sua importanza. Reggio Calabria vi aspetta: la politica ed il malaffare sono storia moderna oramai, già si sente nell’aria il cambiamento, lo stato italiano blocca la proroga del malaffare. La politica che amministra viene messa in stand-by per almeno 18 mesi, un atto di notevole rilevanza di questi tempi, ove spesso la politica non rappresenta “l’arte del buon governo”. Laddove questa fallisce, c’è lo stato italiano, il contesto ne è una palese dimostrazione. Fra i cittadini è presente sconforto ed astio nei confronti dell’uomo politico: un sentimento certamente da ridimensionare perché nella prossima tornata elettorale le scelte possano esser prese con saggezza, criterio, ma soprattutto con onestà. Le aspettative sono grandissime, ci aspettiamo molto da voi e dal vostro impegno, al fine di garantire finalmente crescita e progresso nella nostra città, elementi che non possono prescindere da ordine economico, adeguati investimenti e rispetto delle leggi, giuridiche e morali. Nel frattempo noi cittadini “ricambieremo”, come è doveroso e giusto che sia: garantiremo il nostro impegno ed il nostro supporto morale a questa nuova amministrazione, impegno che va protratto adempiendo compiutamente ai nostri doveri, nel più totale rispetto delle leggi e della società. Proveremo a ripartire dalla nostra onestà morale e professionale: Reggini onesti ce ne sono, eccome! Solo che spesso vengono criminalizzati tutti per colpire i veri criminali, che purtroppo non mancano e son tanti, sarebbe inutile far finta della loro inesistenza. Una volta per tutte Reggio ha l’occasione di rinascere, volgendo un’importante sguardo al futuro, non dimenticando il passato, vivendo a dovere il presente. I cittadini di Reggio vogliono ricordare cosa voglia dire “Primavera”, la nostra primavera è ricominciata il 9 ottobre. Anche questa è Reggio. Benvenuti a Reggio Calabria. Carmelo Idone, giovane attivista politico reggino.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog