Cerca

e questo non è uno Stato di Polizia?

Il bambino grida: “Zia, aiutami!!!” Prelevato dalla polizia, con la forza, un bambino di 10 anni. Lo ha stabilito un’ordinanza della sezione Minori della Corte d’Appello di Venezia. Il Tribunale aveva stabilito che la patria potestà andasse al padre attraverso un referto clinico (insofferenza genitoriale), non previsto in nessun ordinamento o trattato scientifico. Se così fosse, avremmo tutti trascorso, per un breve periodo la nostra adolescenza in una "struttura protetta". Se il genitore di questo bambino ha la stessa sensibilità che hanno dimostrato i “tutori” della Legge nel filmato, si prospettano davvero momenti angoscianti per questa creatura di appena 10 anni. Non a caso, quel padre può vedere suo figlio in presenza di un estraneo che possa garantire l'incolumità del bambino che ha già denunciato episodi di violenza. Dove sono gli psicologi? Dove sono gli assistenti sociali? Ma soprattutto: a cosa servono se sono assenti nel momento del bisogno? Nessuna volontà di entrare nel merito della sentenza ma per il modo e per la forma della sua esecuzione c’è solo da rabbrividire. “Lei non è nessuno” intima l’ispettore di polizia alla zia del bambino. Ha detto, purtroppo, una verità: “siamo nessuno”. Peccato che l’ufficiale di polizia ( donna e presumibilmente madre) abbia una discutibile cultura; avrebbe ricordato che qualcuno sconfisse un Ciclope grazie proprio al suo nome: “Nessuno”. Questa Italia è da cambiare tutta, in lungo e in largo. Voglio una lettera di scuse da parte dei signori della Polizia. Non finisce qui: parola del Salotto, parola di Bartolo Fontana. N.B.: Da questo momento il Salotto è "fuorilegge"! Il garante della privacy ha vietato, difatti, la diffusione del video. Domanda semplice, semplice: anziché vietare la diffusione del video, non sarebbe meglio evitare che accadano "scempi" del genere? Probabilmente, di conseguenza, non saremmo costretti a vedere atrocità del genere. Questa è ipocrisia, null'altro!

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog