Cerca

Processo nave Concordia.

Premessa: 1) Nei parchi marini è rigorosamente vietata la pesca e la navigazione(con eliche di mt. 4 di diamtro che scompigliano il fondale marino) 2) Il sindaco del Giglio sollecitava ripetutamente il passaggio ravviginato delle navi da crociera in presenza sua e dei turisti festanti. 3) La Società Costa stava al divertimento ripetuto. 4) L'ultimo passaggio della tragedia era il cinquantaduesimo della serie. Considerazione: Il comandante mi risulta sia l'unico fesso che paga per tutti (vedi tragedia Titanic). Se la Guardia Costiera (suo dovere), a suo tempo, avesse redatto un severo rapporto alla Soc. Costa, questa avrebbe ordinato al comandante di passare al largo dalla costa. Chiaro, ovvio e semplicemente tutto a prova di scemo!

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog