Cerca

il falso problema

La legge elettorale va cambiata dando la possibilità ai cittadini di votare il Programma preferito e non i deputati . Eleggere il proprio rappresentante in parlamento significa consentire a regioni mafiose o mentalità mafiose di essere posti nella sala di comando. Ai cittadini non deve interessare chi eleggere ma deve interessare che i promotori del programma lo portino a termine e devono votare per il Programma preferito. Il Presidente del Consiglio, i Ministri ed i parlamentari eletti per averlo proposto dovrebbero esserne i paladini difensori e nel caso non riuscissero a portarlo a termine almeno all'85% dovrebbero perdere un certo numero di seggi per la tornata elettorale successiva. In caso contrario ne guadagnerebbero altrettanti. Il Presidente del Consiglio ed i ministri dovrebbero perdere la possibilità di essere rieletti per gli stessi ruoli per almeno tre legislature in caso negativo ( sotto il 55% del programma). Ogni parte del programma dovrebbe avere un punteggio percentuale . All’attuazione della parte interessata il punteggio totale del programma dovrebbe salire sino ad un minimo dell’85%. Il Ministro responsabile in caso a meta’ legislatura non fosse in grado di dimostrare che la parte a lui dedicata potra’ essere portata a termine prima della fine della legislatura , dovrebbe dare le dimissioni per consentire ad un altro ministro di andare avanti con celerità.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog