Cerca

Corruzione? Corruzione!

Per combattere la corruzione ed il malaffare dei “politicanti” - ormai sponda istituzionale del malaffare italiano - il sistema è uno solo - volendo anche semplice - ma che trova, forse proprio per la sua semplicità, una “incomprensibile” difficoltà d’approvazione perché l’intrallazzo e la ruberia - per troppo tempo tollerati - sono diventati entrambi, per questi “politicanti” una pratica d’arricchimento generalizzata e persino accettata. Basterebbe NON rendere conveniente il reato di “furto di denaro pubblico” con una specifica legge che impone - seguendo un iter preferenziale - un processo rapido, la negazione degli arresti domiciliari, la galera e la confisca dei beni! Chi ruba deve sapere il rischio che corre e a cosa va incontro. La “cosa” grave è che questi provvedimenti li conoscono tutti , ma bisogna lottare per fargli vedere la luce perché la sua attuazione - oggi - sarebbe come chiedere all'impiccato di tirare lui stesso la corda per giustiziarsi. Questa è una delle tante facce mascherate dell’Italia …. che DEVE cambiare e - allo stesso tempo - il principale motivo per cui le vecchie “teste politiche” che “non hanno visto” devono andare a casa …

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog