Cerca

perchè a milioni non voteranno

Oggi 17-10-12 i dati della sanatoria: dei regolarizzati, quasi tutti si spacciano per colf/badanti, ma i più numerosi sono decine di migliaia di maschi bengalesi, marocchini, pachistani ed egiziani, che non hanno mai fatto quel lavoro e fra pochi giorni si licenzieranno per l’illegalità (spacciatori o venditori evasori totali, che buttano sul lastrico i regolari) o la concorrenza ai disoccupati più deboli (che si suicidano a migliaia) Questo provvedimento, come di tutti i precedenti (che hanno portato milioni di extraeuropei a regolarizzarsi come lavoratori, senza avere lavoro) permette a chi ha un reddito di 20000€ di assumere un dipendente che ne costa poco meno Ecco perché permane l’assurdità di milioni di lavoratori precari, mentre tutti gli extrUE assunti lo sono a tempo indeterminato Nell’Europa solidarista (che non comprende le disastrate Spagna e Grecia) si preferisce garantire reddito minimo e lavoro ai propri cittadini e ricorrere a extraUE solo se manca offerta nazionale o europea (impossibile con 25 milioni di disoccupati) In Italia, tra il 2000 e il 2010, mentre si facevano affluire 3 milioni di extracomunitari, circa 200.000 connazionali all’anno erano costretti ad emigrare (Corsera 18.9-12), anche in quella Germania che, bloccando l’afflusso extraeuropeo dei meno sfortunati, garantisce il doppio dei nostri aiuti ai più poveri del III modo (che non avrebbero mai i soldi per raggiungerci) Nello stesso periodo 1.350.000 meridionali sono emigrati al nord (rapporto SVIMEZ su La Stampa 27-9-12), ma molti non hanno potuto per assenza di lavoro ed hanno ingrossato le fila dei disperati e della criminalità, o si sono suicidati Non voterò più per nessuno finchè non si adotterà la stessa politica europea di solidarietà coi più poveri concittadini e del terzo mondo (=blocco dell’insostenibile immissione di extraeuropei e più aiuti al loro sviluppo in patria)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog