Cerca

IL PRESIDENTE NAPOLITANO E' UN ADULTERO O NO ?

Cordialissimo Direttore, tutto il mondo 'borbone' ha festeggiato il 12 ottobre 2012 l'ennesimo anniversario della scoperta dell'America, che dopo secoli di scorribande piratesche viene definito una confederazione di stati liberi, ma a Roma credo che non se ne siano ancora accorti. La Direzione Distrettuale Antimafia della Procura della Repubblica di Palermo, dopo aver ascoltato quelle quattro 'ambigue' telefonate tra il Dott. Mancino ed un telefono dell Colle, ha scritto che 'IL PRESIDENTE NAPOLITANO NON E' UN RE' ed effettivamente si sbagliano visto che non sono al corrente del vero titolo di cui il Prof. Giorgio Napolitano è stato insignito nel suo 'contado' è cioè 'PRINCIPE DI EBOLI' quindi sicuramente di sangue reale ma mai eretto al rango di Re od Imperatore da nessun 'pontefice' come invece da sempre è successo per i Savoia e per Napoleone. Ora, sempre sicuro che il nostro Presidente della Repubblica è stato eletto e non eretto su quell'importante scranno in virtù del fatto che la sua persona dovrebbe essere il baluardo 'principe' che in ogni modo ed in ogni tempo dovrebbe proteggere sia lo stato italiano (quindi il popolo bue) che il territorio di questa nostra bene amata nazione, non vedo il perchè, se lui non ha niente a che fare in intrallazzi con altri 'principi' questa volta della mafia, non disponga, visto che un RE può tutto anche senza immunità, di far pubblicare integralemnte quelle quattro telefonate. In questo modo, se non ha niente da nascondere, sarà a questo punto il 'popolo bue' e non 'tanti principi eletti e non eretti' a mantenerlo al suo posto confermando che l'Italia non è controllata completamente dalla mafia dalla 'testa ai piedi'. Cordiali saluti.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog