Cerca

C'è ancora qualcuno che si stupisce?

Gentile direttore, la signora Fornero non sarà certo ricordata per le riforme varate o per la simpatia che ispira. In questo anno di governo abbiamo imparato a conoscerla come una piccola e arrogante madamìn pronta a bacchettare tutti dall'alto del suo scranno ministeriale che nessuno, all'infuori di Monti, si sarebbe mai sognato di assegnarle. Obbedendo agli ordini tedeschi, obbliga gli anziani a lavorare più a lungo, licenzia i giovani e rimprovera gli studenti di scarso spirito di sacrificio. Ogni tanto piange lacrime di coccodrillo rendendosi se possibile ancora più invisa agli italiani. Una volta terminata l'esperienza di governo, lungi dal togliersi di mezzo per far posto ai giovani, tornerà all'università per ricevere i dovuti allori e riprendere ad umiliare agli esami gli studenti che evidentemente detesta. Con questo bel quadretto, piazzare i figli in qualche ateneo mi sembra il minimo...mi sarei stupito del contrario, tutti quelli che hanno un briciolo di potere lo fannno, in ogni tentacolo della piovra statale. La Gelmini ci aveva provato a scardinare le baronìe...hanno scardinato lei. Cordiali saluti Giorgio

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog