Cerca

disapprovazione, sconcertato e ...................

Egr. sig. Direttore, desidero esternare la mia contestazione a tutto quello che chi è nel pubblico sta portando avanti e, nel contempo, mi appello a quella parte sana anche se è in minoranza di trovare il modo ed il sistema di sconfiggere questo oscuro andazzo. Grido con la dovuta correttezza a quella parte della " politica, istituzioni, giustizia, sanità......." non onesta e con scopi delittuosi che non tutti gli italiani sono imbecilli e fessi e per fortuna siamo oltre il 50% e spero che verrà confermato in tutte le occasioni che si presenteranno ( elezioni ). Non sono certo esclusi anche i cosidetti " professori " che neanche il peggiore contabile sarebbe stato capace a fare tutti i danni che si stanno compiendo. Vorrei ricordare le dismissioni, la spesa pubblica, riduzione dei parlamentari, Provincie, Regioni oltre al compenso ( riduzione del 50% ) altrimenti possono fare le valigie e tornarsene a casa a lavorare, macchiune blu e tutti i costi aggiuntivi ecc. invece di inveire sempre sulle stesse categorie di lavoratori cercando di raggirarli con discorsi scolastici subdoli e pieni di sofismi. RITENGO CHE IL CITTADINO DEVE DIRE BASTA PERCHE' IL TROPPO STORPIA. Biagio Brambilla

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog