Cerca

Sallusti,ha ragione ?

Far tacere la stampa con una legge,anche quando essa comunica notizie false,mette in pericolo la libertà di informazione. Ma la stampa sbaglia quando non riconosce i propri errori di comunicazione e persiste nel mantenere il silenzio sulla comunicazione sbagliata. Sallusti ha accettato di dare un'informazione su di un magistrato che si rivelò errata e si dice che non l'abbia corretta e ciò,se vero, non dà alcuna giustificazione al suo agire da giornalista serio e competente. Tuttavia voler qualificare Sallusti un semi delinquente per non aver riconosciuta falsa la notizia di cronaca su quel magistrato, è molto discutibile come sembra eccessiva la condanna dello stesso al carcere per oltre un anno.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog