Cerca

mala tempora currunt

Gentile direttore, Studio giurisprudenza alla Statale di Milano e le sto scrivendo perchè spero che quanto sto per dirle venga conosciuto da più persone possibile e si prendano provvedimenti. La facoltà è situata nell'edificio di via Festa del Perdono,la Ca' Granda, un edificio veramente bellissimo. Purtroppo però uno degli ingressi è continuamente deturpato dalla continua presenza di lenzuoli con messaggi politici di vario genere (sempre di una certa parte politica) che si trovano appesi, senza che nessuno faccia alcunchè per toglierli. Vorrei veramente che fossero rimossi perchè oltre a essere bruttissimi non sono assolutamente adatti alla serietà di un luogo di studio, in cui certamente si può parlare di politica ma non in questo modo. A questo fine ci sono varie bacheche dove i gruppi universitari possono appendere articoli di vario genere. Anche queste bacheche però non sono immuni dall'intolleranza e dalla violenza: oggi infatti su un manifesto che riportava la lettera del papa è stata scritta con lo spray una bestemmia (la bestemmia è ancora reato), mentre sulla bacheca qualcuno ha scritto cose come cl=mafia e simili. Non sono di cl, ma sono veramente stanca del fatto che, anche in università, alcuni possono comportarsi come meglio credono, senza le minime conseguenze mentre altri possono venire maltrattati. Grazie per l'attenzione

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog